Massimiliano Riverso
2 Comments

Juve in apnea, la salva Pirlo: 2-1 all’Atalanta. Ora la Champions

Juve in apnea, la salva Pirlo: 2-1 all’Atalanta. Ora la Champions
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Juventus passa con grandissima fatica allo Stadium contro una brillante ed aggressiva Atalanta. Il risultato finale è di 2-1, ma i bergamaschi avrebbero meritato ampiamente il pari. Nerazzurri avanti con Migliaccio al 24esimo che inzucca su azione d’angolo, poi la reazione bianconera è veemente: Llorente torna al gol in mischia dopo 8 minuti, ne passano altri 8 e Pirlo regala un capolavoro tecnico-balistico dei suoi con un missile precisissimo da 35 metri. Sportiello era stato super in un altro paio di occasioni. Nella ripresa la Juventus va vicinissima a chiuderla con Pogba, ma c’è ancora Sportiello a dire no. Poi solo Atalanta: dominio totale per la squadra ospite, che costringe i bianconeri nella propria area di rigore, a spazzar palloni come una provinciale e come mai si era visto. Emblematico in tal senso il tiro voluto in tribuna di Marchisio, che sulla trequarti avversaria a 2 minuti dal termine, invece di tener palla o provare ad imbastire un’azione offensiva, lancia via la palla per perder tempo. Con grande sofferenza la Juventus vince, si porta a 10 punti di vantaggio sulla Roma ed ora attende il Borussia Dortmund – terza vittoria consecutiva per i tedeschi in grande ripresa – allo Juventus Stadium martedi per gli ottavi di Champions League. Ci vorranno testa, gambe e concentrazione: insomma, qualcosa di molto diverso dalla Juventus di stasera.

Ufficializzata le formazioni di Juventus-Atalanta dalla speaker dello Stadium. Tutto confermato secondo le previsioni della vigilia. Allegri schiera il 4-3-2-1 con Pereyra alle spalle di Tevez-Llorente. Morata riposerà in vista dell’impegno di martedì prossimo contro il Borussia Dortmund in Champions League. Colantuono risponde con il classico 4-4-2. Rispetto al match perso contro l’Inter saranno in campo dal primo minuto Boakye e German Denis.

TABELLINO JUVENTUS-ATALANTA 1-2 Migliaccio 24′, Llorente 36′, Pirlo 44′

FORMAZIONI UFFICIALI

JUVENTUS (4-3-2-1): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini, Padoin; Marchisio, Pirlo, Pogba; Pereyra; Tevez, Llorente. Allenatore Allegri.
ATALANTA (4-4-2): Sportiello; A. Masiello, Stendardo, Bellini, Del Grosso; Zappacosta, Cigarini, Migliaccio, Emanuelson; Boakye, Denis.

Radiocronaca a cura di Leonardo Andreini e Massimiliano Riverso

Share Button

2 Responses to Juve in apnea, la salva Pirlo: 2-1 all’Atalanta. Ora la Champions

  1. ale 21 febbraio 2015 at 19:15

    ma che partita ha visto sto giornalista?sicuramente la vittoria è stata sofferta e la juve poco brillante ma da qui a dire che l’atalanta meritava ampiamente il pareggio ce ne vuole…questo presunto dominio dell’atalanta nn l’ho visto..basti vedere che l’atalanta nel secondo tempo nn ha mai tirato in porta ed è stato pericolosa solo cn un colpo di testa fuori di migliaccio..è vero che ha fatto una bella partita..tosta..ma questo voler sminuire la vittoria importantissima della juve fa un po pena!!magari il cronista è romanista e ha visto quello che avrebbe voluto..poi l’episodio di marchisio che spazza la palla è stata intorno al 44esimo..e ci sta che x mantenere il risultato anzikkè riskiare spazzi..nn ci vedo nulla di cosi eclatante..fate giornalismo serio x favore e nn da bar!

    Rispondi
    • Orazio Rotunno 22 febbraio 2015 at 10:39

      Salve carissimo Ale, l’autore del pezzo è bianconero. Saluti

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *