Gianpiero Farina
No Comments

Maxi Lopez e quella doppietta che sa di rivincita

Nel giorno del 22° compleanno di Maurito Icardi, l'attaccante argentino torna in Europa e realizza una doppietta

Maxi Lopez e quella doppietta che sa di rivincita
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La vendetta è un piatto che va servito freddo. E questo Maxi Lopez lo sa benissimo. Dopo lo zampino nel gol di Moretti in Inter-Torino, ieri una doppietta contro il Bilbao proprio nel giorno dell’ 22° compleanno di Maurito Icardi.

L'ormai famosissima scena della non stretta di mano di Maxi Lopez ad Icardi.

L’ormai famosissima scena della non stretta di mano di Maxi Lopez ad Icardi

L’ASSIST E IL GESTACCIO – Ultimi secondi al Meazza ed arriva l’assist per il gol decisivo davanti al rivale che ti ha scippato la moglie: per un calciatore è la più bella delle rivincite. Ma si sa dietro il calciatore c’è sempre l’uomo. Ed ecco che, dopo la non stretta di mano di Sampdoria-Inter, è arrivato il gestaccio verso i tifosi interisti. Però in molti hanno pensato che quel gestaccio l’attaccante ex Chievo avrebbe voluto rivolgerlo all’ex amico. E un’intervista della scorsa estate sembra confermare questo pensiero: “Il giorno di Sampdoria-Inter non l’ho colpito perché non sarebbe stata una bella immagine per i miei figli. Voglio e devo essere un esempio per loro”. Parole chiare e dure quelle di Maxi Lopez. Nessun rispetto per chi di rispetto ti ha mancato ma il bene dei più piccoli viene sempre prima di ogni rivalità.

IN EUROPA DOPO 10 ANNI – Una furia indemoniata: questo era ieri Maxi Lopez. Il migliore in campo senza alcun dubbio. Tornato a calcare i campi di una competizione europea dopo ben 10 anni, l’attaccante argentino si è caricato la squadra sulle spalle ed è pronto a farlo anche al ritorno dove, visto il 2-2, servirà una mezza impresa. Invece a Glasgow, un Maurito Icardi debilitato dal virus intestinale che l’ha tenuto ai box nella sfida contro l’Atalanta e che gli fatto perdere due chili, non lasciava alcuna traccia di sé nel pareggio con il Celtic proprio nel giorno del suo compleanno. Voleva una bella vittoria come regalo ma la rete l’ha gonfiata il suo ex amico Maxi Lopez. E chissà che i due non possano ritrovarsi di fronte anche in Europa e qualcuno non si prenda finalmente la sua Maxi rivincita. A suon di gol s’intende.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *