Giuseppe Landi
No Comments

Caos Parma, rinviato il match con l’Udinese

La Procura indaga su un possibile documento falsificato. E Lucarelli si sfoga: "In Figc gente ridicola"

Caos Parma, rinviato il match con l’Udinese
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Parma-Udinese, match valido per la ventiquattresima giornata di Serie A, è stato rinviato a causa della grave situazione societaria in cui versa il club ducale. A confermare tale decisione della Lega è il direttore sportivo dell’Udinese, Giaretta, che ha dichiarato: “Ci è stata data comunicazione da parte del prefetto di Parma, insieme alla Lega Calcio, che la partita prevista per domenica non verrà giocata. Stavamo per partire, ma ci hanno detto di non farlo”. Anche Totò Di Natale si è espresso in merito, dicendosi dispiaciuto per la situazione che stanno vivendo i colleghi.

Decisione presa dopo che in mattinata il tecnico Roberto Donadoni aveva cancellato l’allenamento in programma nel pomeriggio, e dopo soprattutto lo sfogo del capitano Lucarelli: “È giunta l’ora di mostrare i fatti – ha dichiarato -. Se così non sarà, ci muoveremo secondo la strada che abbiamo delineato”. E attacca anche la Figc: “Mi viene da ridere: nel momento in cui si è delineata la possibilità di non scendere in campo, ecco che sono comparsi immediatamente gli uomini della Federazione. Tengono alla regolarità del campionato o hanno a cuore le sorti del Parma? Lo capiremo solo dopo il confronto”.

Intanto la Procura di Parma ha aperto un nuovo fascicolo di indagine, relativo ad una possibile firma falsificata sul documento attraverso il quale l’ex presidente Ghirardi avrebbe ottenuto un anticipo di circa un milione di euro, versato da un istituto bancario.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *