Sanda Urda
No Comments

Il meglio della seconda sessione di test Moto2 di Jerez 2015

Insieme alla Moto3 anche la classe intermedia accende i motori a Jerez

Il meglio della seconda sessione di test Moto2 di Jerez 2015
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
moto2: Zarco

moto2: Zarco

Dopo la sessione di test ufficiali a Valencia dove i trenta piloti della Moto2 sono riusciti a registrare solo una giornata di risultati utili, si sono dati appuntamento a Jerez. Sul circuito andaluso, in condizioni climatiche migliori, dal 17 al 19 febbraio 2015, si sono svolte tre sessioni giornaliere di 70 minuti ciascuna per i test.

Test Moto2 DAY1 – Mentre a Valencia hanno fatto i conti con umidità e pioggia, nel primo giorno a Jerez arriva il forte vento e la bassa temperatura a mettere in difficoltà team e piloti.
Nella terza ed ultima sessione, Johan Zarco ferma il cronometro in 1’42″817 riuscendo ad abbassare il suo stesso riferimento della giornata. Il francese del team Ajo Motorsport ruba così la vetta a Tito Rabat (Estrella Galicia O,O Marc VDS) proprio mentre lo spagnolo si incappava in una scivolata chiudendo sesto il Day1.
Sul podio virtuale, rispettivamente in seconda posizione si è piazzato Sam Lowes (Speed Up Racing) con un ritardo di 112 millesimi e in terza e quarta posizione i piloti del team Pàginas Amarillas HP40, rispettivamente Alex Rins (rookie Moto2 che dimostra ottimo feeling con la sua Kalex) ed il suo team mate Luis Salom con 293 millesimi di distacco dalla vetta.
Tra gli italiani, il miglior risultato è di Lorenzo Baldassarri (Forward Racing) 11° a poco meno di un secondo, Simone Corsi 14° e Franco Morbidelli 16°. Il campione del mondo in carica Moto3, Alex Maequez, chiude 18° a 1,7 secondi da Zarco.

Test Moto2 DAY2 – Sul tracciato di Jerez della Frontera i test Moto2 si svolgono nelle condizioni climatiche migliori la seconda giornata delle tre previste.
Nella classe intermedia sono iscritte 22 Kalex, 3 Speed Up, 3 Tech3 ed una Suter. Il Day2 se lo prende Sam Lowes in sella ad una Speed Up migliorata rispetto al Day1. Secondo Salom e terzo Zarco, entrambi con la Kalex. Migliorando di due posizioni rispetto al day1, si classifica quarto Tito Rabat seguito da Axel Pons: quest’ultimo rientra nel ristretto numero di piloti che riescono a girare in 1’42”.
In questa seconda giornata di test Moto2 i team e piloti hanno proseguito nel processo di adattamento alle nuove moto: il team Tech3 come anche AGR sono stati impegnati con il telaio Kalex, Estrella Galicia O,O Marc VDS con le sospensioni posteriori insieme al team Federal OIl Gresini Moto2 che si concentra su le stesse problematiche. Lowes, il migliore della giornata, ha testato diversi serbatoi ed anche un nuovo forcellone in alluminio.

Moto2, top-10 della seconda giornata di test Moto2 a Jerez:
1. Sam Lowes (Speed Up), 1.42.362
2. Luis Salom (Kalex), + 0.122
3. Johann Zarco (Kalex), +0.197
4. Tito Rabat (Kalex), +0.232
5. Axel Pons (Kalex), +0.316
6. Jonas Folger (Kalex), +0.645
7. Sandro Cortese (Kalex), +0.659
8. Xavier Simeon (Kalex), +0.789
9. Alex Rins (Kalex), +0.985
10. Takaaki Nakagami (Kalex), +1.031

Test Moto2 DAY3 – Terza ed ultima giornata di test IRTA Moto2 è stata dominata da Johan Zarco che riesce a mettere la sua Kalex davanti alla Speed Up di Lowes. Il francese gira in 1’42″121 mentre l’inglese accusa un gap di 0,044s.
Terza casella per il campione in carica Moto2 Tito Rabat seguito dai connazionali Axel Pons e Luis Salom.
Il migliore dei piloti italiani è Lorenzo Baldassarri ottavo con la Kalex del Forward Racing Team. Franco Morbidelli per il team Italtrans ottiene il quindicesimo tempo seguito da Alex Marquez e diciassettesimo Simone Corsi in sella a l’altra Kalex del Forward Racing team.
La classe intermedia e la Moto3 si danno appuntamento sempre a Jerez per la terza ed ultima sessione di test precampionato 2015, dal 17 al 19 marzo.
Classifica tempi Moto2: http://resources.motogp.com/files/testresults/2015_Moto2_Test__Jerez_combined_9.pdf?version=1424365692

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *