Fulvio Fontana
No Comments

Il Chievo fa impallidire una Samp evanescente

Bastano un gol lampo di Izco e un contropiede di Meggiorini a piegare una Samp con la testa al derby

Il Chievo fa impallidire una Samp evanescente
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Chievo batte Sampdoria 2 a 1 nel primo posticipo domenicale della 23.ma giornata di serie A. In vantaggio con un gol lampo di Izco, i clivensi raddoppiano nel finale della prima frazione con una grande rete di Meggiorini in contropiede e raggiungono a quota 24 Verona ed Empoli. La Sampdoria lenta e prevedibile per tutta la gara si sveglia solo nel finale con Muriel e rischia di pareggiare nel recupero con Eto’o. Doriani raggiunti in classifica proprio dal Genoa, prossima avversaria nel derby.

I veneti (4-4-2) di Maran privi di  Radovanovic squalificato si affidano alla coppia d’attacco Botta-Meggiorini, supportata a centrocampo da Schelotto, Izco, Hetemaj e Birsa, difesa formata da Frey, Gamberini, Cesar e Zukanovic con Bizzarri tra i pali; Sampdoria (4-3-1-2) priva di Okaka squalificato e con Mihajlovic che preferisce rinunciare a tre dei quattro diffidati pensando al derby: Viviano in porta, difesa con Wszolek, Silvestre, Romagnoli e Mesbah, in mezzo al campo Acquah, Palombo e Duncan, Correa dietro Eto’o e Bergessio. Arbitra Peruzzo di Schio.

LA CRONACA – Partenza fulminante dei padroni di casa e vantaggio a freddo dopo appena un minuto e 20 secondi: Izco conquista palla al limite e fa partire un bolide deviato da Romagnoli ed imparabile per Viviano. Inizio in salita per i doriani che cercano di assumere il controllo del gioco e al 6° sfiorano il pari con Wszolek che imbeccato da Eto’o costringe Bizzarri a chiudere in uscita bassa. Insiste la Samp e sfiora la rete al 18° con un insidioso calcio d’angolo direttamente in porta di Duncan che costringe Bizzarri ancora in corner. Sampdoria padrone del campo ma poco incisiva negli ultimi metri; al 39° la difesa clivense respinge su un angolo di Duncan, Wszolek fallisce il controllo e fa involare Meggiorini che velocissimo percorre quasi metà campo e con freddezza batte Viviano per la seconda volta. Ripresa con il medesimo canovaccio: Sampdoria che attacca ma Chievo che controlla senza affanno. Solo al 70° i blucerchiati vanno vicini al gol: Wszolek crossa dal fondo per Mesbah che solo sul secondo palo colpisce malissimo il pallone. Partita che si trascina senza grandi scossoni fino al 90° quando Muriel triangola con Eto’o e solo davanti a Bizzarri lo trafigge. Si riparte e nei quattro minuti di recupero la Samp sfiora addirittura il pareggio con Eto’o che con un tiro a giro dal limite accarezza l’incrocio. E’ l’ultima occasione, finisce 2 a 1 per il Chievo.

Fulvio Fontana

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *