Gianpiero Farina
No Comments

Verso Udinese-Lazio: conferenze stampa e ultimissime

Le parole di Stramaccioni e Pioli e le probabili formazioni

Verso Udinese-Lazio: conferenze stampa e ultimissime
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Domani alle ore 15 allo stadio Friuli di Udine andrà in scena Udinese-Lazio. I biancocelesti cercano di uscire dalla crisi causata dalle due sconfitte consecutive. Ma anche i bianconeri vogliono i tre punti che mancano da troppo tempo.

QUI UDINESE – Stramaccioni, rispetto alla sconfitta di Napoli, avrà a disposizione Badu, rientrato dalla Coppa d’Africa, e Di Natale, squalificato contro i partenopei. Entrambi dovrebbero partire dal primo minuto con l’attaccante che potrebbe far coppia con Thereau nel consueto 3-.5-2. A centrocampo il perno sarà Allan, in grande spolvero nelle ultime settimane. In difesa insostituibili i due centrali Heurtaux e Danilo. “E’ una partita importante perché ci dà la possibilità di misurare il nostro valore e i progressi fatti”, così ha esordito Andrea Stramaccioni nella conferenza della vigilia. Una battuta anche sugli avversari: “Non credo ad una Lazio in difficoltà perché vedendo gli unici che schiereranno domani non si nota assolutamente”. Ai friulani mancano da un po’ di tempo i tre punti tra le mura amiche: “Storicamente l’Udinese ha sempre fatto più punti in casa. Nell’ultima parte di campionato abbiamo dimostrato grande personalità in trasferta ma ci manca il colpo casalingo. Domani ci proveremo come abbiamo sempre fatto contro ogni squadra“. Infine un pensiero per i tifosi: “Ci sono sempre stati molto vicini. La cosa che mi piace di loro è che ci sostengono per 90 minuti“.

Felipe Anderson tornerà dal primo minuto in occasione di Udinese-Lazio.

Felipe Anderson tornerà dal primo minuto in occasione di Udinese-Lazio

QUI LAZIO – Edson Braafheid torna tra i convocati: è questa la principale notizia che arriva da Formello alla vigilia di Udinese-Lazio. Il terzino olandese mancava dalla trasferta di Parma. Mancheranno gli squalificati Mauri, Cana e Marchetti. Al loro posto spazio a Felipe Anderson, Mauricio e Berisha. Per il resto l’unico dubbio di Pioli è chi affiancare a Parolo e Biglia nel terzetto di centrocampo: ballottaggio Cataldi-Onazi con il nigeriano che sembrerebbe in leggero vantaggio. “E’ un momento in cui i risultati non arrivano. Domani ci serve un risultato positivo e dovremmo essere determinati e concentrati”, questa l’analisi del tecnico biancoceleste nella conferenza. Tre sconfitte nelle ultime quattro partite, proprio come ad inizio campionato: “Ho visto una squadra motivata e consapevole ed è per questo che sono ottimista. Dobbiamo solo rimettere a posto tutte le situazioni perché le basi ci sono e sono solide e di qualità”. Una battuta su De Vrij e Candreva: “De Vrij si è allenato regolarmente e sarà a disposizione. Solo un giorno era affaticato ma è normale visto il periodo di inattività che ha avuto. Candreva sta bene dal punto di vista fisico. A Cesena non ha giocato bene come ma è un giocatore importante e vuole essere determinante”. Infine un pensiero sulle polemiche di questi giorni: “Siamo dei professionisti e dobbiamo dare il massimo senza condizionamenti. Se pensiamo che sia qualcosa dietro allora dobbiamo cambiare lavoro. Non è il mio caso e non penso sia il caso del calcio italiano”.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *