Connect with us

Genoa

Mercato Genoa, in entrata Bertolacci e Barrientos. Ma l’obiettivo è sfoltire una rosa da 100 giocatori

Pubblicato

|

GENOVA, 17 LUGLIO – A volte nel calcio si fa confusione. Ci sono arbitri che si confondono su un gol fantasma, guardalinee che si confondono su un fuorigioco. Allenatori che si confondono su una sostituzione o giocatori che si confondono su un movimento. Ma è giusto che sia così in quanto tali attimi di defiance fanno parte della natura di questo sport.

C’è però qualcuno nel mondo del calcio italiano, che già da un pò d’anni si confonde su qualcosa in termini di società calcistica, considerandola un’azienda. Per di più ciò non riesce a produrre risultati sportivi, a differenza per esempio dell’Udinese che segue lo stesso modello. Parliamo del Genoa di Preziosi. Il presidente rossoblu molto spesso si distrae e pensa che la propria squadra sia come la propria famosissima azienda di giocattoli. Così non è, e quindi Preziosi crea una società con tre dirigenti che fanno un pò quel che vogliono ( lui stesso, Capozucca e Lo Monaco) e si ritrova con più di 100 tesserati. L’obiettivo numero uno di questo mercato è quindi quello di cedere il più possibile. Ciò scaturirà il solito ricambio di 10 – 12 giocatori a cui assistiamo tutti gli anni.


ADDII ILLUSTRI
 – Sul capitolo cessioni , appunto, il Genoa ha già effettuato le uscite di Palacio, Sculli, Constant, Miguel Veloso e Chico. Sembra in dirittura d’arrivo anche la cessione di Destro alla Roma. E nelle ultime ore, il campionato russo sta allestendo numerose trattative col club ligure per strappare Merkel, Gilardino, Granqvist e Rudolf. Risulta quindi chiaro che non solo le cessioni sono tante, ma sono soprattutto eccellenti. Ciò comporterà una rifondazione generale che difficilmente porterà a dei risultati.

SEMPRE LA STESSA STORIA?  – Sul fronte in entrata, sono arrivati alla corte di De Canio numerosi giocatori. Canini, Tomovic e Von Bergen in difesa, Anselmo a centrocampo e Immobile in attacco. Altri acquisti potrebbero essere Martinez, talentuoso attaccante del Velez e Barrientos del Catania. Intanto, oggi arriverà l’ufficialità di Bertolacci dalla Roma. Il nome nuovo è Borriello, che potrebbe rientrare nell’affare Destro. I nomi quindi non mancano; è la sostanza che non frutta. Il punto è : un club che ogni anno ricicla 10 – 12 giocatori, come può coltivare ambizioni in termini sportivi?

Antonio Fioretto

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending