Connect with us

Palermo

Mercato Palermo, Perinetti cerca il colpo grosso: Gilardino

Pubblicato

|

Perinetti, neo direttore generale del Palermo

PALERMO, 17 LUGLIO – Il Palermo del nuovo corso Sannino-Perinetti ha appena iniziato il ritiro precampionato. Al momento la parola d’ordine è sfoltire la rosa prima di dare la caccia ad altri colpi, indispensabili per rafforzare l’organico. Alla squadra rosanero manca un uomo che possa fare la differenza sulla fascia, un attaccante ed un difensore, specialmente dopo la partenza di Silvestre, ceduto all’Inter pochi giorni fa.

VOLTO NUOVO IN PORTA – Il portiere, a meno di clamorosi ripensamenti, sarà l’ex Novara Ujkani. Viviano è ad un passo dalla Fiorentina e Tzorvas tornerà in patria. Da decidere il ruolo di secondo tra Benussi e Brichetto.

CAPITOLO DIFENSORE – Molto dipende da Balzaretti: se parte il laterale sinistro, Perinetti dovrà cercare un sostituto all’altezza. Il terzino della nazionale italiana ha fatto sapere che lascerebbe la Sicilia solo per approdare al Psg che però nel frattempo non sembra più interessato al giocatore. Da vedere chi prenderà il posto di Silvestre al centro della difesa, Sannino ha deciso di provare i giocatori presenti in organico, anche se per quella posizione vedrebbe bene Migliaccio.

CENTROCAMPO – E’ il reparto, al momento, più rivoluzionato. Sono arrivati Viola, Rios ( che si aggregherà alla squadra solo dopo le olimpiadi) e Brienza. Ceduti Acquah e Bacinovic, per valutare un nuovo acquisto bisognerà comprendere la volontà di Migliaccio che vorrebbe cimentarsi in una nuova avventura. Manca ancora qualcosa sulla fascia, si cerca Schelotto ma difficilmente l’Atalanta si priverà di un giocatore del genere. Ancora da decifrare il futuro dei trequartisti Ilicic – che Sannino vorrebbe portare in fascia – Vazquez, Zahavi e Kurtic.

IN ATTACCO ANCORA DUBBI – Nel reparto offensivo confermatissimi Miccoli ed Hernandez (anche lui impegnato con le olimpiadi e non arriverà prima di fine agosto), ma solo loro non possono bastare: c’è sempre Budan che ha dimostrato di stare bene fisicamente. Ancora un punto interrogativo Dybala. I procuratori giocano al rialzo, mente l’accordo con la società di appartenenza esiste da tempo. Perinetti ha avuto mandato di cercare un attaccante dal goal facile, una prima punta in grado di scardinare anche le difese più impenetrabili, magari un giocatore da rivitalizzare: l’identikit risponde al nome di Alberto Gilardino. Secondo fonti vicine alla nostra redazione, ci sarebbe un trattativa tra il presidente Preziosi e Perinetti: l’unico scoglio è l’ingaggio del giocatore, ritenuto troppo alto dalla società rosanero. In caso di mancato accordo c’è sempre in caldo l’opzione Pozzi che con l’arrivo di Maxi Lopez alla Samp avrà poco spazio.

Azio Agnese

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending