Gianpiero Farina

Pagelle Lazio-Genoa 0-1: Niang illumina, Perotti segna. Marchetti, uscita folle

Pagelle Lazio-Genoa 0-1: Niang illumina, Perotti segna. Marchetti, uscita folle
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il francese si è procurato il rigore realizzato dall'argentino e che ha causato l'espulsione del portiere brianzolo

Lazio-Genoa 0-1. Il Grifone si conferma bestia nera per i biancocelesti: otto vittorie negli ultimi otto confronti. Decisivo un calcio di rigore realizzato da Perotti e procurato da Niang che ha anche causato anche l’espulsione di Marchetti. Ecco le nostre pagelle.

PAGELLE LAZIO

L'espulsione di Marchetti è stato l'episodio chiave di Lazio-Genoa.

L’espulsione di Marchetti è stato l’episodio chiave di Lazio-Genoa.

MARCHETTI 5 – Un uscita folle su Niang che causa il rigore e lo costringe ad andare sotto la doccia in anticipo. Una serata da dimenticare e ciò e confermato da un’infrazione ad una costola.

BASTA 5 – Soffre dannatamente Niang e non si vede quasi mai in fase di spinta.

DE VRIJ 6- Puntuale nelle chiusure e salva in più di un’occasione.

CANA 5,5 – Incerto ed insicuro. Un’altra prestazione non convincente dopo quella di Cesena.

RADU 6- Non soffre troppo Iago Falque e dà un buon apporto anche in fase offensiva.

CATALDI 6 – Bene in fase di pressing e negli inserimenti. Pioli lo sacrifica per far entrare Berisha. (BERISHA 6 – Battuto a freddo dal rigore. Decisivo nel secondo tempo con un paio di ottimi interventi).

BIGLIA 5,5 – Va vicino al gol su punizione ma è meno brillante del solito e la manovra della Lazio ne risente.

PAROLO 5,5- Subisce la fisicità di Kucka, Rincon e Bertolacci.

CANDREVA 5 – E’ l’ombra di sé stesso. Spento, spaesato e a volte irritante. Va vicino al gol nei primi minuti e poi sparisce. Lazio-Genoa per lui finisce all’intervallo (FELIPE ANDERSON 6- Non può essere al 100% dopo tre settimane di stop ma dimostra di avere un passo e una marcia in più.

KLOSE 6 – Un leone. Combatte su ogni pallone ed è l’ultimo a mollare.

MAURI 5,5 – Va vicino al gol ma il palo gli nega questa gioia. E’ pero meno in partita del solito (dall’80’ KEITA S.V.).

PAGELLE GENOA

PERIN 7 – Decisivo nel primo tempo su Biglia e Candreva.

RONCAGLIA 6,5 – Sicurezza e grinta. Annienta Candreva e limita Felipe Anderson.

DE MAIO 6,5 – Guida il reparto vista l’assenza di Burdisso e lo fa con grande personalità.

IZZO 7 – In crescita esponenziale. Perfetto nelle diagonali e negli anticipi. E in tribuna c’era Conte. Il giorno di Lazio-Genoa potrebbe essere nata una stella.

EDENILSON 6,5 – Non commette errori e mostra di aver una gran gamba.

RINCON 6,5 – Bella prestazione. Fa molta legna in mezzo al campo.

BERTOLACCI 7 – Gioca un’infinita di palloni e non ne sbaglia nessuno. Mezzo voto in più per il lancio per Niang nell’azione del rigore.

KUCKA 6,5 – Torna ad alti livelli. Metronomo instancabile.

IAGO FALQUE 6 – Si muove molto. Sbaglia due occasioni importanti (dal 75′ TAMBE’ S.V.).

PEROTTI 7 – Il ruolo di falso nueve sembra esaltarlo. Torna spesso a dare una mano. Freddissimo e sfrontato nel rigore. Il match-winner di questo Lazio-Genoa è lui (dall’77’LESTIENNE S.V.).

NIANG 7,5 – Scatenato. Si procura il rigore ed è una spina nel fianco per la difesa laziale rendendosi sempre pericoloso. Si dimostra un acquisto azzeccato (dal 71′ PAVOLETTI 5,5 – Perde tutti i palloni possibili).

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *