Marco Tringali
No Comments

Montella promuove Salah e allontana le voci di mercato

Vincenzo Montella nella conferenza stampa pre gara ribadisce la volontà di proseguire la propria esperienza viola e ammonisce la squadra a non sottovalutare l'Atalanta

Montella promuove Salah e allontana le voci di mercato
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Un Vincenzo Montella raggiante quello che stamattina ha tenuto la solita conferenza stampa pre gara allo Stadio Franchi, dopo l’entusiasmante traguardo della semifinale di Coppa Italia raggiunto in settimana dalla formazione viola, a spese della Roma.

“E’ stata una giornata perfetta, poi i gol di Mario.. siamo tutti contenti, conosciamo il suo valore. Era anche l’ora, perché in tante partite contro la Roma alcune sono state perse anche immeritatamente. C’è soddisfazione per aver battuto una grande squadra, i secondi in classifica da un paio d’anni”.

IL MERCATO VIOLA – L’allenatore viola si è poi soffermato sui nuovi arrivi in casa Fiorentina dopo la finestra di mercato autunnale, ritenendo la formazione adeguatamente rinforzata per l’impegnativa seconda parte di stagione: “Abbiamo giocatori diversi tra loro che vanno a completare un reparto, ci siamo rinforzati davanti. Una prima punta come Gilardino e poi Salah che può giocare a destra, sinistra e forse seconda punta. Impatto ottimo, sta benissimo fisicamente – ha proseguito il tecnico viola – Siamo tanti, soprattutto davanti. Ma va bene così, quando ci sono tante competizioni. E’ fondamentale andare avanti nelle competizioni, altrimenti la gestione diventa più difficile”.

IL FUTURO – Il tecnico ha preferito glissare sulle indiscrezioni relative al proprio futuro che i rumors di mercato darebbero lontano da Firenze: “Sono solo voci, io faccio calcio da 25 anni e da quando ho 16 anni ho vissuto queste cose. Mi hanno dato alla Juve, all’Inter… e non ci ho mai giocato. Sapete tutti quando in questo momento della stagione questo sia solo gossip e niente più. A Firenze sto particolarmente bene, sono concentrato sulla gara di domani e sul prosieguo della stagione. Il resto sono discorsi”.

GLI AVVERSARI DI DOMANI – Sulla gara di domani, l’allenatore gigliato ha evidenziato i rischi di un calo di concentrazione dopo gli entusiasmi della Coppa Italia, e le insidie di una gara contro un’Atalanta che a Firenze non ha nulla da perdere: “L’Atalanta è squadra ostica, vediamo quanta fatica fanno tutti a vincere con le pseudo-piccole. Da loro mi aspetto il massimo dell’agonismo”.

Sulle probabili assenze di Rodriguez e Aquilani alle prese con guai fisici il tecnico ha ribadito di non volere accelerare il recupero per evitare ricadute: “Inutile accelerare i recuperi degli infortunati, andiamo incontro ad un tour de force. Non vogliamo rischiare. Ieri non si è allenato, Gonzalo. Aquilani invece ieri ha fatto il primo allenamento completo. Vedremo nel pomeriggio”.

Per Montella la corsa verso il terzo posto non è un assillo che deve condizionare la stagione della squadra, ribadendo che  la classifica è corta. “Noi pensiamo a noi stessi e poi inseguiamo chi è davanti”.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *