Sanda Urda
No Comments

MotoGP, test Sepang: l’alieno Marquez colpisce ancora nel day 3

Il campione in carica è l'unico ad abbattere il muro dei 59''

MotoGP, test Sepang: l’alieno Marquez colpisce ancora nel day 3
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Terza ed ultima giornata di test a Sepang targata Honda. Marquez ferma il crono sull’1.58.867, l’unico pilota presente sul tracciato che riesce a scendere sotto il 59. A 0.139 chiude Pedrosa, seguito da Iannone con la Ducati e Valentino con la Yamaha a circa mezzo secondo dalla vetta. Anche se staccato solo di 13 millesimi da Iannone, nel long-run, Valentino ha avuto qualche problema mentre sperimentava l’elettronica ed ha usato un nuovo forcellone. Il suo team-mate, Jorge Lorenzo, che nella classifica finale dei tempi lo segue a 0.223, ha invece fatto una buona simulazione di gara girando i primi cinque giri in 2.00, con un best lap di 2.00.735. Dietro a Lorenzo c’è un altra Yamaha, quella di Pol Espargarò del Team Tech3, che è anche l’ultimo pilota con meno di un secondo di distacco da Marquez.

A seguire troviamo Dovizioso e la sua Ducati, Stefan Bradl in pista con la Yamaha Open, il suo compagno di squadra Bradley Smith e la Suzuki di Aleix Espargarò, che chiude la top ten. La casa di Hamamatsu chiude a 1.619 dalla vetta, risultato accettabile considerato che lo spagnolo si lascia dietro altre moto Factory come la Honda di Cal Cruchlow. La Suzuki festeggia anche con Maverick Vinales, che oltre a parole dimostra con il crono il suo feeling con la moto ed è miglior rookie. Non fortunata oggi l’Aprilia, con Bautista in ventesima posizione e Melandri a quasi cinque secondi. Al termine di questa sessione di test si nota il netto miglioramento della M1, ma in frenata, ingresso di curva e nella durata dei pneumatici posteriori, la Honda ha ancora un piccolo ma fondamentale vantaggio. Anche i Team Ducati tornano a casa soddisfatti dei risultati ottenuti e per essere riusciti ad onorare i programmi fatti per i test.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *