Kevin Brunetti
No Comments

Nba, i risultati della notte: Curry ne mette 51, Westbrook si “limita” a 45

Nella notte Nba spiccano le prestazioni individuali di Curry e Westbrook, entrambi trascinano la propria squadra nelle vittorie su Dallas e New Orleans

Nba, i risultati della notte: Curry ne mette 51, Westbrook si “limita” a 45
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Russell Westbrook e Stephen Curry sono i protagonisti assoluti della notte Nba appena finita (45-6-6 per Russ, 51-4-4 per Steph). Entrambi hanno infatti trascinato alla vittoria i propri compagni in partite ostiche come quella dei Warriors contro i Mavs e quella dei Thunder contro i Pelicans. Ma andiamo a vedere tutti i risultati della notte passata.

EASTERN CONFERENCE – Ormai è quasi inutile dirlo, Atlanta vince 105-96 contro Washington e porta il suo record in Regular Season a 41-9. Inutili i 24 punti e 9 assist di Wall, decidono la gara Teague e Horford rispettivamente con 26 e 21 punti. Cade invece Toronto che cede il passo a Brooklyn 109-93, i Raptors pagano il periodo di appannamento di Lowry (che chiude comunque in doppia doppia), ne approfittano così Anderson e Jack che segnano 22 e 24 punti. Bene i Bucks di Coach Jason Kidd che battono i Lakers 113-105 dopo un Overtime. Prestazione superlativa di Antetokounmpo, ma soprattutto di Middleton e Knight, entrambi sopra i 20 punti, 6 assist e 6 rimbalzi. I Pacers tengono vivo il sogno Playoff con la vittoria 114-109 sui Pistons, Paul George scalpita (gli ultimi segnali dicono che potrebbe tornare a Marzo) e i suoi compagni vogliono fare di tutti per regalargli i Playoff. Infine vince Boston, i Celtics battono i Nuggets 104-100, Denver che ancora non ha ritrovato il vero Gallinari (1/9 al tiro). Nei Celtics bene Marcus Smart e Jared Sullinger.

WESTERN CONFERENCE – Il vero spettacolo della notte Nba arriva da Ovest, Curry piazza 51 punti con 16/26 al tiro e 10/16 da tre punti nella vittoria di Golden State contro Dallas. In contemporanea Westbrook trascina Oklahoma City alla vittoria su New Orleans con 45 punti e 18/31 al tiro.  Nella bagarre Playoff vincono anche Memphis e Houston, i primi trionfano 100-90 contro Utah, i secondi vincono 101-90 la difficilissima sfida contro i Chicago Bulls di un Jimmy Butler da 27 punti. Festeggiano anche gli Spurs che battono 110-103 i Magic con ottime prestazioni dai “Big Four”: Duncan 26 punti e 10 rimbalzi, Ginobili 13 punti e 10 assist, Parker 15 punti, Leonard 18 punti, 5 rimbalzi e 5 assist. Infine vincono i Timberwolves, con il ritorno di Rubio Miami cade infatti a Minneapolis 102-101. Prestazione spaventosa di Hassan Whiteside che realizza 24 punti con 12/13 al tiro, e raccoglie ben 20 rimbalzi.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *