Connect with us

Basket

Nba, i risultati della notte: ruggito Lakers, Bulls domati dopo due OT

Pubblicato

|

Jordan Hill in azione contro i Bulls nella notte Nba

Impossibile non restare scioccati per due secondi davanti a uno dei risultati di questa notte Nba: dopo due Overtime, i Lakers hanno battuto i Bulls allo Staples Center… Ma davvero? Gli stessi Bulls che meno di 48 ore prima avevano fermato l’inarrestabile macchina da guerra di Golden State?

WESTERN CONFERENCE – Partiamo proprio dall’incredibile risultato dello Staples Center di Los Angeles: 123-118 Lakers dopo ben due Overtime. E Pensare che i Lakers avrebbero potuto vincerla anche dopo i soliti quattro quarti, ma nel periodo conclusivo i ragazzi di coach Byron Scott hanno fatto Harakiri e rischiato la decima sconfitta consecutiva (sarebbe stato raggiunto il record negativo di franchigia). Reso amaro quindi il ritorno di Gasol in quella che è stata la sua casa per molti anni, decisive sono state le prestazioni di Jordan Hill (26 punti, 12 rimbalzi) e Wayne Ellington (23 punti, 5 rimbalzi, 3 assist). Decisiva anche la serata no al tiro di D-Rose con un misero 26,9%, che ha vanificato l’ennesima buona prova di Gasol con 20 punti, 10 rimbalzi e 6 assist. Per un Gasol sconfitto ce n’è un altro che esce vincitore, Marc realizza infatti 10 punti e 7 rimbalzi nella vittoria di Memphis su Denver: 99-69 il risultato finale, fondamentale Zach Randolph con 15 punti e 17 rimbalzi.

EASTERN CONFERENCE – Nessuna sorpresa ad Est, dopo il momentaneo exploit di ieri New York torna a perdere contro Indiana, vince invece Milwaukee in casa di Orlando. I Knicks tornano quindi all’ultimo posto della Conference dopo la 38esima sconfitta stagione, il risultato è 103-82 in favore dei Pacers. Inutili i 17 punti di Amundson o i 18 di Anthony, i Pacers giocano meglio e portano a casa la vittoria grazie ai 22 punti di Stuckey e ai 18 di Roy Hibbert. Bene come detto Milwaukee, i Bucks, attualmente al sesto posto, sono sempre più sicuri di giocare i Playoff questa stagione e giocano con sicurezza. Sette giocatori in doppia cifra ricompensano il lavoro fatto da Coach Kidd, inutili i 21 punti di Oladipo e i 17 con 14 rimbalzi di Nikola Vucevic.

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending