Connect with us

Basket

Treviso non iscritta alla prossima A1, scompare un pezzo di storia del basket

Pubblicato

|

TREVISO, 16 LUGLIO – Sabato scorso, 14 Luglio, si è tenuto a Roma, presieduto da Dino Meneghin, il Consiglio Federale della Federazione Italiana Pallacanestro che è stato chiamato a deliberare sulla composizione degli organici per i campionati della stagione sportiva 2012/2013.

In merito alla serie A1 è stato dato parere negativo alle iscrizioni di Teramo e di Treviso che in questo modo faranno scendere a 16 il numero di squadre partecipanti alla massima serie nazionale del basket italiano. Grande scalpore ha suscitato l’esclusione della società veneta, che a cavallo degli anni ’90 e 2000 è stata protagonista di molti successi in ambito nazionale ed europeo. Scompare quindi dal grande basket una società di grandi tradizioni, che ha scritto pagine importanti nella storia della pallacanestro italiana.

I MOTIVI DELLA MANCATA ISCRIZIONE – La mancata iscrizione della società trevigiana è stata causata dall’uscita di scena della famiglia Benetton, da sempre protagonista delle fortune del sodalizio biancoverde. Gli imprenditori veneti da tempo avevano comunicato l’intenzione di abbandonare il loro impegno attivo nel basket e i loro propositi sono stati confermati. A nulla è valso il tentativo di alcune vechie glorie del basket trevigiano, tra cui Vazzoler e Pittis, di salvare Treviso creando la Basket Treviso srl al posto della vecchia Pallacanestro Treviso. La nuova società ha preannunciato ricorso contro il provvedimento della Federazione Italiana Pallacanestro ma è grande la sensazione che nella prossima serie A1 mancherà una realtà importante del basket italiano come nel corso degli anni era diventata la formazione veneta.

I SUCCESSI DI TREVISO – Come detto numerosi sono stati i successi ottenuti nel corso degli ultimi venti anni dalla Benetton Treviso. Tra questi il fiore all’occhiello sono i cinque titoli nazionali conquistati dal 1992 ad oggi, l’ultimo dei quali vinto nel 2006, solamente 6 anni fa. Ai cinque scudetti vanno sommate le otto Coppe Italia vinte tra il 1993 e il 2007 e le quattro Supercoppe italiane che Treviso si è aggiudicata nel 1997, 2001, 2002 e 2006. In campo europeo da segnalare i successi in Coppa delle Coppe nel 1995 e nel 1999 e le 5 partecipazioni alle Final Four di Eurolega ed Eurocup tra il 1993 e il 2011. Numerosi anche i successi in campo giovanile tra cui spiccano 5 scudetti nella categoria juniores oltre ad altri 5 titoli nazionali conquistati nelle altre categorie.

IL MOMENTO DIFFICILE DEL BASKET ITALIANO – Oltre a quella di Treviso è stata rigettata anche l’iscrizione di Teramo al prossimo campionato di serie A1 mentre in A2 non sono state ammesse Piacenza e Ostuni oltre alla revoca dell’affiliazione della Fortitudo Bologna. Un grande numero di esclusioni quindi che ribadiscono il momento difficile del basket italiano a conferma di quello di un’intera nazione che sta faticando a riprendersi da una crisi che sembra non avere fine.

a cura di Mauro Leone

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending