Manlio Mattaccini
No Comments

Serie B: la Top 11 della 23^giornata

Il Super centrocampo del Vicenza di Marino, da ripescato sogna i play off: tra i difensori goleador, in attacco è tornato l'"Arciere"

Serie B: la Top 11 della 23^giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Pasquale Marino, allenatore del Pescara

Pasquale Marino, allenatore del Vicenza

A volte ritornano. Nella vita, come a maggior ragione nella serie B, ci sono gli alti e i bassi. Chi si stanca subito, e chi non si stanca mai. Prendete ad esempio il Cittadella (ex) ultimo in classifica: stufo di prender sberle fuori casa, espugna il fortino dell’Avellino ottenendo i primi tre punti fuori dal “Tombolato”. Bologna e Livorno provano ad allungare sulle rivali, ma mentre i felsinei (che hanno rilevato ufficialmente Mancosu) superano l’Entella pure con un pizzico di fortuna, gli amaranto sfoderano il meglio della propria artiglieria bombardando un indomito Brescia. La squadra migliore della settimana è, a detta nostra, il Vicenza: la vivacità di Marino è stata assimilata da tutta la squadra, e il tecnico di Marsala castiga severamente il “suo” Trapani. Andiamo a scoprire i Top di questa settimana!

TOP 11:

NICHOLAS (Lanciano): Una conferma tra i migliori nel suo ruolo. Para tutto, ma nel finale deve cedere alla rete imparabile di Fedato

GIACOMAZZI (Perugia): La “retrocessione” a difensore porta i suoi frutti anche in termini realizzativi: come ai vecchi tempi, scaglia un missile dal limite dell’area che salva la panchina di Camplone

BRIGHENTI (Vicenza): Annulla un distratto Mancosu, ma apre le danze con un poderoso colpo di testa, prima sua rete nel torneo

GONNELLI (Livorno): Manca Emerson? Non c’è problema, e anche se l’attacco del Brescia è ostico, risolve il tutto con gli interessi siglando l’importante rete del 3-1

LETIZIA (Carpi): Serve l’ennesimo assist ma soprattutto “riceve” l’assist dalla retroguardia del Varese, che gli apre un’autostrada che aspetta solo il suo preciso destro a servire Mbakogu

GAGLIARDINI (Spezia): Un pizzico di tricolore nel centrocampo “slavo” dei liguri, ma la sua rete permette di uscire indenni da Frosinone

DJOKOVIC (Livorno): Il suo omonimo domina la scena in Australia, lui invece delizia i palati dell’Ardenza con la splendida marcatura che chiude la partita

MORETTI (Vicenza): Quantità, qualità, reti, sacrificio: il centrocampista si spende perfettamente alla causa biancorossa, e sognare i play off ora non è più una chimera

DI GENNARO (Vicenza): Insieme a Moretti, forma un reparto di prim’ordine per la categoria. A spasso per l’Italia, a 26 anni può dare una svolta alla sua carriera

STANCO (Cittadella): Il neo arrivato rivitalizza i veneti: un perfetto avvitamento aereo, con la complicità del portiere avversario, regala la prima gioia fuori casa agli uomini di Foscarini

MONACHELLO (Lanciano): Gran talento e tecnica per il giovane attaccante degli abruzzesi: sta trovando anche continuità, splendido gol rifilato a Pinsoglio, ma non basterà per la vittoria

CALAIO’ (Catania): L’arciere etneo, sottotono nelle ultime gare, ritrova sè stesso e soprattutto una nuova squadra: autore di una doppietta, la prima marcatura è da esempio per i giovanissimi bomber

Manlio Mattaccini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *