Orazio Rotunno
No Comments

Calciomercato Inter, Darmian strega Mancini: Murillo subito

Sondaggio per il terzino granata vista l'emergenza totale dopo l'infortunio di D'Ambrosio: si affrettano i tempi per Murillo, torna di moda Diarra

Calciomercato Inter, Darmian strega Mancini: Murillo subito
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Altri due infortuni, un’altra sconfitta, l’ennesima prestazione scialba e senza reti dopo quella di Empoli. L’Inter di Mancini in 10 partite ha fatto meno punti di quella di Mazzarri in altrettante giocate, ma nessuno se ne accorge o se ne lamenta. Merito del credito vantato dal tecnico jesino durante la prima e vincente esperienza neroazzurra, dell’astio creatosi col tecnico toscano sul finire della sua esperienza da tecnico interista ma soprattutto grazie ai nuovo ed importanti acquisti portati in dote dal carisma e dall’immagine internazionale che Mancini vanta dopo anni vincenti fra Italia, Inghilterra e Turchia. Un credito che rischia di esaurirsi anzitempo: ecco perchè, fra infermeria e classifica, urgono altri rinforzi.

In barba al fair play finanziario, Thohir ha deciso di investire fortemente e da subito, per accontentare il nuovo allenatore e per far fronte ad una situazione di classifica sempre più preoccupante: non solo il terzo posto rischia di allontanarsi di 10 punti, ma anche la qualificazione alla prossima Europa League è in serio rischio. Una competizione in cui quest’anno l’Inter potrà fare affidamento solo sulle forze iniziali, eccezion fatta per Shaqiri: la nuova regola Uefa consente infatti a solo un giocatore che ha già disputato le coppe europee ad inizio stagione di essere inserito nella nuova lista di febbraio. Ovviamente il ragazzo di origini albanesi è il favorito n.1 a ricoprire tale tassello, ma potrebbe non finire qui la campagna acquisti rivoluzionaria di Ausilio: Murillo, difensore centrale del Granada e scoperto dall’Udinese nel 2009 è vicinissimo. Inizialmente sembrava fosse possibile l’arrivo del colombiano solo da giugno per 8 milioni, ma si prova a stringere i tempi, viste anche le difficoltà per Rolando. Ieri l’infortunio muscolare di Andreolli mette in crisi il reparto arretrato interista, con Juan Jesus squalificato, Campagnaro acciaccato e Ranocchia appena rientrato ma non in perfette condizioni. Dalla stessa esigenza nascerebbe un nuovo intrigo di mercato sull’asse Torino-Inter e risponde al nome di Darmian. Ieri anche D’Ambrosio si è arreso ad uno stiramento, Nagatomo è rientrato dalla Coppa d’Asia infortunato e Jonathan è da tempo ai box. Cairo però difficilmente lascerà partire il suo pupillo, non per meno di 10 milioni e soprattutto nemmeno lui potrebbe giocare in Europa.

Capitolo Diarra: il Borussia Dortmund, che cerca un sostituto dell’infortunato Kehl in mediana, ha abbandonato la pista che porta all’ex Real Madrid. L’Inter si è rifatta sotto ma il contenzioso fra il giocatore e la Lokomotiv Mosca non è ancora risolto e la fine del mercato è vicina, a meno che il centrocampista non si svincoli a breve. Potrebbe essere schierato in Europa e sarebbe l’ultimo rinforzo mancate nel centrocampo di Mancini dopo Brozovic e viste le difficoltà nel chiudere per Lucas Leiva. 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *