Jacopo Bertone
No Comments

Nba: il quintetto della notte

Solamente 5 partite sono andate in scena nella nottata Nba, ma non per questo in campo ci si è risparmiati, anzi!

Nba: il quintetto della notte
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nonostante le cosiddette “grandi” fossero a riposo, quelli che in teoria dovrebbero essere gli “scarsi” si sono comportati più che bene, noi di SportCafe24 abbiamo scelto i migliori 5 e abbiamo redatto per voi il quintetto della notte, enjoy!

21 punti e 17 assist per uno stellare John Wall

John Wall, guardia degli Washington Wizards

MAYO (20) – Premiamo la guardia ex-Memphis per l’ottima prestazione balistica, ma idealmente ci sarebbe da fare una statua all’intera panchina dei Bucks, fondamentale per spuntarla sugli ostici Detroit Pistons.

WALL (25+9) – I suoi Wizards perdono, ciò non di meno è da sottolineare la prova della giovanissima point-guard , il primo ad attaccare e l’ultimo ad arrendersi, a testimonianza della sua crescita lenta ma costante.

HAYWARD (24) – Gli Utah Jazz strapazzano i Brooklyn Nets in una partita che sostanzialmente è finita nel secondo quarto, merito soprattutto del religiosissimo ragazzone bianco ex-Butler, estroso in attacco e tosto in difesa.

RANDOLPH (17+14) – Ultimamente il vecchio Zaccaria ha proprio voglia di giocare, la panza non è diminuita, però la tecnica in post e la velocità di piedi sono sempre le stesse, occhio a Memphis…

ALDRIDGE (26+9) – Aldridge? ma chi, quello che doveva operarsi al pollice? Signorsì: appuntamento con i chirurghi rimandato, scarpe molto ben allacciate et voilà, una partita da incorniciare che vale ai Blazers il successo su Washington.

Jacopo Bertone (@JackSpartan92)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *