Antonio Fioretto
No Comments

La Lazio manda il Milan all’inferno: 3-1 con Klose e doppio Parolo

La Lazio batte il Milan 3-1 e vola a 34 punti. Crisi nera per i rossoneri, che terminano in 10 un finale nervosissimo. Decidono una doppietta di Parolo e un gol di Klose

La Lazio manda il Milan all’inferno: 3-1 con Klose e doppio Parolo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Lazio di Pioli batte 3-1 il Milan di Inzaghi nell’anticipo serale della ventesima giornata di Serie A, mandando i rossoneri in crisi nera. Decidono una doppietta di Parolo e un gol di Klose che ribaltano il vantaggio iniziale di Menez. Lazio che vola a 34 punti e al terzo posto momentaneo, mentre il Diavolo resta fermo a 26 punti e rischia di vedersi allontanare la zona Europa.

PRIMO TEMPO Pioli sceglie Klose e Cataldi dal primo minuto, Inzaghi risponde con Van Ginkel ed El Shaarawy dall’inizio e lasciando Cerci in panchina. Primo tempo che termina sull’1-0 per i rossoneri. Decisivo nei primi 45′ il gol di Menez, che al 4′ approfitta di un errore a centrocampo di Basta, si avvia verso la porta avversaria e batte Marchetti con un bel diagonale sinistro. Di lì in poi è solo Lazio: due occasioni colossali, una per Klose su assist di Candreva e una per Candreva su assist di Klose,  ma Diego Lopez è insuperabile. I biancocelesti recriminano per due falli da rigore: il primo di Bonaventura su Radu, il secondo di Mexes su Mauri. Sembravano esserci entrambi. Ma alla fine della prima frazione il risultato è 0-1. E gli ammoniti ben sei: gara maschia.

SECONDO TEMPO La Lazio continua nella propria partita in solitaria e ribalta tutto in quattro minuti: al 47′ pareggia Parolo, con una bellissima conclusione al volo su assist di Klose. Al 51′ è ancora il tedesco, letteralmente scatenato, a fare 2-1 approfittando di un errore di Montolivo in uscita. Inguardabile il posizionamento dei rossoneri su entrambe le reti. Il Milan butta dentro Cerci e Pazzini, schierando un 4-2-3-1 più che sbilanciato. La Lazio invece fa esordire Mauricio, entrato al posto di un De Vrij non al meglio, e inserisce Djordjevic in staffetta con Klose. Il canovaccio non cambia e all’80’ la personale doppietta di Parolo chiude il match. Nei biancocelesti brutto infortunio alla caviglia per Djordjevic, entrato da pochissimo: al suo posto Keita. I 7 minuti finali di recupero servono solo all’espulsione di Mexes e all’accenno di rissa in campo, col francese che perde la testa e prende Mauri per il collo: è la fotografia di un Milan allo sbando che perde 3-1

TABELLINO

Lazio, 4-3-3: Marchetti, Basta, De Vrij (dal 69′ Mauricio), Cana, Radu; Biglia, Cataldi, Parolo; Candreva, Mauri, Klose (dal 73′ Djordjevic; dal’ 81′ Keita). All. Pioli

Milan, 4-3-3: Diego Lopez, Abate, Alex, Mexes, Armero; Van Ginkel (dal 54′ Cerci), Poli (dall’ 83′ Muntari), Montolivo; Bonaventura (dal 56′ Pazzini) , El Shaarawy, Menez. All. Inzaghi

GOL: 4′ Menez (M) – 47′ Parolo (L) – 51′ Klose (L) – 80′ Parolo (L)

I MIGLIORI Parolo, Candreva e Klose: fanno a pezzetti il Milan, sfondando la difesa dove e quando vogliono

I PEGGIORI La difesa del Milan, su tutti Armero e Alex: semplicemente inguardabili

MAN OF THE MATCH SPORTCAFE24  Marco Parolo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *