Fulvio Fontana
No Comments

Trezeguet dice addio al campo, ma non al calcio e all’Italia

Molto probabile un suo ritorno alla Juve come "osservatore speciale" in Sud America

Trezeguet dice addio al campo, ma non al calcio e all’Italia
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

In Argentina, dove David Trezeguet è tornato in vacanza  dopo la sua  ultima parentesi agonistica in India nelle file del Pune City, sono certi che a breve l’ex juventino, a 37 anni, annuncerà il ritiro dall’attività professionistica.

Grande carriera quella del franco-“italo”-argentino: scoperto dal Monaco, dove farà registrare 100 presenze ufficiali e 58 gol, è l’arrivo nel 2000 alla Juve a consacrarlo tra i più forti attaccanti al mondo: con il club di Agnelli disputerà 10 stagioni (tra le quali l’infausta parentesi in B) per la bellezza di 315 presenze e 171 reti; lasciata la Juve, la fase conclusiva della sua carriera agonistica la passa in Argentina dove indossa le prestigiose casacche del River Plate e del Newell’s Old Boys; con la Nazionale transalpina gioca 71 partite e realizza 34 gol, conquistando un titolo mondiale ed un titolo europeo, quest’ultimo proprio grazie ad un suo Golden Gol contro l’Italia in finale.

Il futuro imminente del transalpino pare comunque ancora legato al mondo del calcio e all’Italia, la sua  patria calcisticamente adottiva: fino a qualche giorno fa erano insistenti le richieste del Modena di Caliendo per un suo ritorno da calciatore in serie B; Trezeguet ha esitato molto, ma complice forse l’ultima esperienza poco gratificante con gli indiani del Pune, ha deciso di smettere con il calcio giocato; possibile però che nei prossimi anni possa ricoprire un ruolo dirigenziale proprio alla corte della “sua” Juve: infatti nonostante le ruggini con il club bianconero durante la parentesi Calciopoli, Agnelli e Nedved sembrano aver pensato a lui come alla persona giusta per indossare la  veste di dirigente-osservatore per il calcio sudamericano.

Buona fortuna David!

Fulvio Fontana

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *