Dario Di Ponzio
No Comments

Calciomercato Parma, doppio no da Pazzini e Balotelli

Il Parma di Taçi prova l'assalto a Pazzini e Balotelli ricevendo un doppio no. Si torna su Gilardino

Calciomercato Parma, doppio no da Pazzini e Balotelli
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Mentre in cima alla classifica continuano a guardarsi intorno Roma e Juventus, c’è una squadra a fondo classifica che vigila e continua a provare con mosse disperate a risollevarsi da una retrocessione che appare scontata. Il Parma infatti dal cambio di proprietà ha deciso di rivoluzionare specialmente il reparto offensivo, vista la carenza di uomini goal e, gli ultimi nomi fatti, sono quelli di Giampaolo Pazzini e Mario Balotelli.

Pazzo gol, il Milan vola ai quarti: 2-1 al Sassuolo

Pazzini ha rifiutato il trasferimento al Parma

IL DOPPIO NO – Il primo assalto è stato quello a SuperMario con Taçi e soci che hanno contattato il giocatore per ricevere informazioni sul suo possibile interesse. La risposta di Balotelli non si è fatta attendere ed è stata un secco “no” che di fatto ha bloccato il Parma dal colpaccio. La cordata capitanata, almeno mediaticamente, da Taçi ha così realizzato il proprio attacco verso Pazzini. L’ex Sampdoria col contratto in scadenza a giugno infatti, ricopriva alla perfezione l’identikit di prima punta che tanto serve a una squadra come il Parma che spesso e volentieri si è ritrovata a schierare in quel ruolo Palladino. Anche in questo caso offerta rispedita al mittente e Parma costretto a virare su nuovi obiettivi, chissà, meno fantasiosi ma di sicuro più realisti.

NUOVI OBIETTIVI? – A questo punto, col tempo che comincia a stringere, il Parma sarà obbligato a tornare immediatamente sul mercato. Gli obiettivi non mancano di certo, tra questi si segnalano Alberto Gilardino, vero e proprio cavallo di ritorno dalla Cina che ha dato come tempistica di scadenza la giornata di mercoledì e Sergio Floccari, che attualmente rischia di veder diminuire sempre di più il proprio spazio a Sassuolo dopo le discrete prove, prima a Palermo e poi in Coppa Italia a San Siro, di Pavoletti. Parma che così, dopo gli acquisti di Nocerino, “Tata” Gonzalez, Perea, Ederson e gli ormai ufficiosi colpi Rodriguez e Varela aspetta solo la ciliegina sulla torta per una salvezza difficile, ma che evidentemente non viene ritenuta impossibile.

Dario Di Ponzio

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *