Antonio Fioretto
No Comments

Calciomercato Juventus, Zaza subito: pro e contro

La Juve vuole Zaza già a gennaio: ma quanto converrebbe ai bianconeri l'arrivo dell'attaccante del Sassuolo?

Calciomercato Juventus, Zaza subito: pro e contro
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Zaza è un cognome corto e rapido. Un cognome più che mai adatto. Non solo per le caratteristiche del giocatore che lo porta, ma anche per il futuro prossimo che potrebbe vederlo protagonista. Simone Zaza, infatti, è da tempo in orbita Juventus. In questa finestra di mercato, i bianconeri sembrano intenzionati a riportarlo anzitempo a Torino. Le difficoltà per arrivare ai cosiddetti top player e l’urgenza dei tempi (mancano solo 10 giorni alla fine del calciomercato) hanno spinto la Juve a tentare la soluzione fatta in casa. A prescindere dalle qualità del giocatore, che sono fuori discussione, e dal modo in cui la Juve eventualmente lo porterà ai piedi della Mole, è lecito chiedersi se Zaza è davvero il giocatore che serve a questa squadra.

Tevez, Llorente e Morata: i tre tenori dell'attacco bianconero

Tevez, Llorente e Morata: i tre tenori dell’attacco bianconero

Senza dubbio, Zaza è un giocatore da Juventus. Attaccante forte fisicamente, veloce, bravo in finalizzazione e con ampi margini di miglioramento, data la carta d’identità che recita 23 anni. E’ un attaccante che ha faticato in Serie B all’Ascoli, concedendosi così la cosiddetta gavetta. Offrirebbe anche alla Juventus una prima punta sinistra, attualmente assente nel palco offensivo bianconero. E senz’altro garantirebbe continuità nel tempo. La Juventus potrebbe contare su di lui per diversi anni. Sarebbe l’ennesimo italiano, l’ennesimo Nazionale. E incarnerebbe quindi il prototipo del giocatore da Vecchia Signora.

Ciò nonostante, uno dei pregi del bomber calabrese potrebbe anche essere un suo limite. Di Francesco ci ha scherzato in conferenza (“Zaza non è pronto per la Juve”), ma la realtà dice che forse i 23 anni di Simone potrebbero impedirgli una consacrazione immediata. Soprattutto, l’attacco della Madama non permette errori. La concorrenza è spietata: Tevez, Morata, Llorente, Coman e Giovinco. Almeno fino a giugno, Zaza sarebbe l’attaccante numero sei.

A nostro parere, quindi, la cosa più logica per Zaza e per la Juventus sarebbe rimandare il matrimonio alla prossima estate. Per i bianconeri magari sarebbe più saggio puntare su un trequartista forte durante l’attuale mercato di riparazione. E per Zaza sarebbe continuare col Sassuolo, prima del salto estivo nei campioni d’Italia. L’ultimo dubbio da sciogliere è legato alle decisioni di Marotta e Paratici, ammesso che lo facciano in modo rapido. Come Zaza. E come il suo cognome.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *