Gianmarco Calfa
No Comments

Australian Open: Roger e Rafa ok, Ivanovic out

I due campioni passano agevolmente il primo turno. La serba e la tedesca perdono al terzo. Bene i nostri, solo Knapp sconfitta, colpaccio di Bolelli.

Australian Open: Roger e Rafa ok, Ivanovic out
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Australian Open che inizia già con alcuni risultati sorprendenti. Il primo tra tutti è la sconfitta di Ana Ivanovic per mano della ceca Lucie Hradecka, con il punteggio di 1/6 6/3 6/2. La serba ha dominato nel primo set ma poi inspiegabilmente ha lasciato spazio alla doppista di Fed Cup che non ha mancato l’occasione, che poi si è spiegato in conferenza stampa. Angelique Kerber, teutonica tosta, ha perso con la meno quotata Begu per 6/4 0/6 6/1, punteggio segno di una partita altamente incerta; infine Lucie Safarova, altra ceca di Fed, ha perso con l’ucraina Shvedova 8/6 al terzo set. Per il resto poche sorprese nel tabellone femminile, Maria Sharapova ha passeggiato con Petra Martic, che le ha tenuto testa solo nel primo set, la russa non ha avuto passaggi a vuoto. Eugenie Bouchard ha dominato con Ana-Lena Friedsam imponendosi con il punteggio 6/2 6/4, mentre Simona Halep ha spazzato via Karin Knapp per 6/3 6/2. Capitolo italiane in trend positivo: Sara Errani si è imposta con il punteggio di 6/1 6/0 sulla statunitense Min, mentre Roberta Vinci ha avuto la meglio sulla promettente serba Jovanovski per 7/5 6/1, di Karin Knapp abbiamo già detto, poco poteva fare contro la più quotata e numero 3 del mondo Simona Halep. Stanotte scenderanno in campo nell’ordine: Caroline Wozniacki contro Taylor Thowsend, match apparentemente facile ma da vedere, Serena Williams dovrebbe passeggiare contro la belga Van Uytvanck come dovrebbe accadere nel match che vede opposta Petra Kvitova alla Hogenkamp. Segnaliamo Agnieska Radwanska contro la giapponese Nara, match tranquillo, e il ritorno di Vika Azarenka contro la statunitense Sloane Stephens, match a parer mio dai risvolti interessanti. Le italiane: derby Pennetta-Giorgi, le due si conoscono bene, ne verrà fuori un match appassionante, mentre Francesca Schiavone se la vedrà contro la statunitense Vandeweghe, la “Leonessa” parte sfavorita, ma tifiamo chiaramente per lei.

Roger Federe passa agevolmente il primo turno agli Australian Open

Roger Federe passa agevolmente il primo turno agli Australian Open

Nel reparto maschile i grandi favoriti non hanno tradito in questi Australian Open: Roger Federer ha avuto la meglio per 6/4 6/2 7/5 sul sudcoreano Yen-Hsun Lu, mentre Rafa Nadal ha convinto tutti nel match contro il russo Youznhy vincendo per 6/3 6/2 6/3. Anche Andy Murray e Thomas Berdych passano il primo turno rispettivamente contro l’indiano Bhambri per 6/3 6/4 7/6(3) e il colombiano Falla per 6/3 7/6(1) 6/3.  Ieri avevamo parlato dei match del giorno, se Dimitrov non ha tradito le attese contro Brown e Coric ha giocato bene ma perdendo contro il francese Chardy, Thanasis Kokkinakis ha portato a casa un match contro il favorito Ernest Gulbis per 8/6 al quinto set, dopo oltre 4 ore di partita. Gli italiani hanno fatto l’en plein: Seppi ha battuto, quasi scontato, al quinto set per 6/4 Denis Istomin; impresa di Simone Bolelli che sconfigge in quattro set l’argentino Juan Monaco per 6/3 3/6 6/3 6/1. Stanotte scendono in campo: Nole Djokovic, influenzato, contro Aljaz Bedene, match nel quale non dovrebbero esserci sorprese, Raonic affronta Marchenko in un match a senso unico, anche se l’ucraino è stato tra i primi 60; Stan Wawrinka affronta il turco Ilhan e dovrebbe passare agevolmente, mentre Kei Nishikori se la potrebbe vedere brutta contro Nico Almagro. “Paolino” Lorenzi affronta nella notte l’estroso ucraino Dolgopolov, mentre Fabio Fognini dovrebbe sconfiggere l’ostico colombiano Gonzalez.

Match del giorno all’Australian Open: sono molti ne scegliamo tre, Almagro vs. Nishikori, se lo spagnolo serve bene e gioca con continutià può mettere in difficoltà il giapponese; Dominika Cibulkova vs Kirsten Flipkens, l’ex finalista se la vedrà brutta contro la ex numero 13 al mondo, che sul veloce si esprime al meglio; lo svizzero Thiem vs Bautista-Agut, altro match interessante, prova del nove per il giovane svizzero che affronta un giocatore che qui sconfisse nel 2014 Juan Martin Del Potro.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *