Connect with us

Football

Arsenal, maxi rinnovo per Van Persie

Pubblicato

|

LONDRA, 15 LUGLIO 2012 – Si è tanto parlato della squadra in cui giocherà Van Persie nella prossima stagione: nella Juventus che cerca un top player, con il Manchester City dello sceicco, con il Barcellona dei fenomeni. Nelle ultime ore però spunta un’ipotesi imprevista. Van Persie all’Arsenal anche nella prossima stagione.

UN SUPER CONTRATTO – Forse nessuno ci sperava più. I tifosi si erano rassegnati leggendo il comunicato di non voler rinnovare con l’Arsenal scritto dallo stesso attaccante sul proprio sito, la società cominciava a guardarsi intorno per sostituirlo. Una sola persona però aveva ancora qualche barlume di speranza. Questa persona si chiama Arsene Wenger. La proposta: rinnovo triennale a 6,2 milioni di sterline l’anno (8 milioni di euro) più un bonus fedeltà che si aggirerebbe intorno ai 5 milioni di sterline.

UNA MESSA IN SCENA? – La proposta dell’Arsenal è stata fatta. Ora tocca al giocatore decidere se restare o voler comunque cambiare aria. Tra i dirigenti inglesi però inizia a circolare una strana voce: Van Persie starebbe facendo il doppio gioco. In parole povere quella di Van Persie sarebbe solo una strategia per riuscire ad ottenere un aumento dell’ingaggio. Nessuna vera idea di lasciare l’Arsenal dunque ma semplicemente la volontà di guadagnare di più. Manovra rischiosa che però la società sta assecondando. Già Wayne Rooney  nel 2010 si era comportato allo stesso modo, rilasciando dichiarazioni di un possibile addio al Manchester United salvo poi rinnovare il contratto con un ingaggio molto più cospicuo.

SCENARI FUTURI – Come detto la palla passa ora al diretto interessato. Qualora Van Persie dovesse rifiutare anche quest’ultima offerta, Wenger darà il via libera per la cessione. Gli arrivi di Podolski e Giroud non lascerebbero l’attacco scoperto ma di certo il rinnovo di Van Persie rafforzerebbe, e non poco, la squadra londinese. I club che vogliono il bomber olandese sanno bene però che dovranno offrire uno stipendio almeno pari a quello offerto dall’Arsenal. Ecco perché il matrimonio con la Juventus potrebbe restare solo un sogno: la società torinese difficilmente farà un simile sacrificio economico per assicurarsi le prestazioni del giocatore. Discorso diverso per le altre due squadre interessate: il Manchester City non ha sicuramente problemi economici e il Barcellona potrebbe comunque provare l’assalto, magari dopo aver venduto David Villa.

a cura di Matteo De Angelis

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending