Connect with us

Basket

Nba, i risultati della notte: Atlanta e Golden State fanno 31, Oladipo stende Houston

Pubblicato

|

Victor Oladipo, 32 punti, 6 assist e 6 rimbalzi per lui nella notte Nba

Dieci partite disputate nella notte Nba, la sorpresa arriva senz’altro da Orlando dove i Magic stendono i Rockets di James Harden grazie a un Oladipo da 32 punti, 6 assist e 6 rimbalzi. Senza sorprese invece le sfide di Atlanta e Golden State, le due franchigie guidano le rispettive Conference con 31 vittorie a testa. Ma andiamo ad analizzare i risultati completi di questa nottata di basket Nba:

Jeff Teague, assieme a Millsap e Horford è il maggior artefice della straordinaria annata Nba degli Hawks

Jeff Teague, assieme a Millsap e Horford è il maggior artefice della straordinaria annata Nba degli Hawks

EASTERN CONFERENCE – Ad Est vincono le prime tre della classe: Hawks, Raptors e Wizards escono infatti vincitrici dalle rispettive sfide. Atlanta, come detto, raccoglie la trentunesima vittoria della sua stagione con il risultato di 105-91 contro Boston, senza Al Horford a decidere la sfida sono i soliti Carroll, Teague e Millsap. Vince in scioltezza anche Toronto che non deve faticare troppo per imporsi 100-84 contro i Sixers, buono il ritorno di DeMar Derozan che mette a referto 20 punti, 4 rimbalzi e 3 assist. A completare il terzetto di testa ecco la vittoria di Washington che batte i Bulls in quel di Chicago, inutili i 32 punti di Derrick Rose, a imporsi è la franchigia di Washington per 105-99. Come detto vince anche Orlando, i Magic ottengono la W contro Houston per 120-113 grazie a una prova superlativa di Victor Oladipo che rende vani i 26 punti e 10 assist di James Harden. Quasi a sorpresa cade Detroit in casa, i Pistons cedono infatti il passo ai Pelicans di un Anthony Davis da 27 punti e 10 rimbalzi.

WESTERN CONFERENCE – Come sempre o quasi, Golden State vince e con questa W tocca quota 31 in stagione. A farne le spese sono gli Heat di Bosh e della sorpresa Whiteside che devono cedere il passo agli Warriors con un Curry da 32 punti. Bene anche Memphis, San Antonio e i Clippers che continuano la loro rincorsa ai Playoff. I Grizzlies, trascinati come sempre da uno strepitoso Zach Randolph, battono 103-92 i Brooklyn Nets superando i Rockets al terzo posto. Gli Spurs interrompono la serie di cinque vittorie degli Hornets trascinati dai soliti immortali Tim Duncan e Manu Ginobili. Infine vincono i Clippers nel più che ostico palazzetto di Portland, Aldridge segna 37 punti e 12 rimbalzi ma LA vince trascinata da Chris Paul. Per concludere ecco la vittoria di Denver, i Nuggets hanno ritrovato finalmente il vero Faried e battono 114-107 i Mavericks privi di Rajon Rondo e Tyson Chandler.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending