Kevin Brunetti
No Comments

Nba, i risultati della notte: Atlanta e Golden State fanno 31, Oladipo stende Houston

Inarrestabili Hawks e Warriors che nella notte colgono la 31esima vittoria in meno di 40 gare. Devastante Oladipo che domina la notte Nba contro Houston

Nba, i risultati della notte: Atlanta e Golden State fanno 31, Oladipo stende Houston
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dieci partite disputate nella notte Nba, la sorpresa arriva senz’altro da Orlando dove i Magic stendono i Rockets di James Harden grazie a un Oladipo da 32 punti, 6 assist e 6 rimbalzi. Senza sorprese invece le sfide di Atlanta e Golden State, le due franchigie guidano le rispettive Conference con 31 vittorie a testa. Ma andiamo ad analizzare i risultati completi di questa nottata di basket Nba:

Jeff Teague, assieme a Millsap e Horford è il maggior artefice della straordinaria annata Nba degli Hawks

Jeff Teague, assieme a Millsap e Horford è il maggior artefice della straordinaria annata Nba degli Hawks

EASTERN CONFERENCE – Ad Est vincono le prime tre della classe: Hawks, Raptors e Wizards escono infatti vincitrici dalle rispettive sfide. Atlanta, come detto, raccoglie la trentunesima vittoria della sua stagione con il risultato di 105-91 contro Boston, senza Al Horford a decidere la sfida sono i soliti Carroll, Teague e Millsap. Vince in scioltezza anche Toronto che non deve faticare troppo per imporsi 100-84 contro i Sixers, buono il ritorno di DeMar Derozan che mette a referto 20 punti, 4 rimbalzi e 3 assist. A completare il terzetto di testa ecco la vittoria di Washington che batte i Bulls in quel di Chicago, inutili i 32 punti di Derrick Rose, a imporsi è la franchigia di Washington per 105-99. Come detto vince anche Orlando, i Magic ottengono la W contro Houston per 120-113 grazie a una prova superlativa di Victor Oladipo che rende vani i 26 punti e 10 assist di James Harden. Quasi a sorpresa cade Detroit in casa, i Pistons cedono infatti il passo ai Pelicans di un Anthony Davis da 27 punti e 10 rimbalzi.

WESTERN CONFERENCE – Come sempre o quasi, Golden State vince e con questa W tocca quota 31 in stagione. A farne le spese sono gli Heat di Bosh e della sorpresa Whiteside che devono cedere il passo agli Warriors con un Curry da 32 punti. Bene anche Memphis, San Antonio e i Clippers che continuano la loro rincorsa ai Playoff. I Grizzlies, trascinati come sempre da uno strepitoso Zach Randolph, battono 103-92 i Brooklyn Nets superando i Rockets al terzo posto. Gli Spurs interrompono la serie di cinque vittorie degli Hornets trascinati dai soliti immortali Tim Duncan e Manu Ginobili. Infine vincono i Clippers nel più che ostico palazzetto di Portland, Aldridge segna 37 punti e 12 rimbalzi ma LA vince trascinata da Chris Paul. Per concludere ecco la vittoria di Denver, i Nuggets hanno ritrovato finalmente il vero Faried e battono 114-107 i Mavericks privi di Rajon Rondo e Tyson Chandler.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *