Vincenzo Galdieri
No Comments

L’eterno ritorno: Borriello al Genoa, ci risiamo

L'attaccante campano vicino al terzo ritorno in maglia rossoblu: a Genova, Marco è sempre stato Re

L’eterno ritorno: Borriello al Genoa, ci risiamo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Borriello

Borriello-Genoa 3rd edition: ennesimo ritorno al Ferraris per SuperMarco?

Ci sono calciatori che si esprimono bene ovunque. Calciatori che non si esprimono bene da nessuna parte. E calciatori che si esprimono bene soltanto con una maglia. Ragionando per macrocategorie, ovvio, senza stare a pesare tutte le sfumature. Marco Borriello si avvicina molto alla terza categoria. Una carriera vissuta qua e là, tra Triestina, West Ham, Sampdoria, Empoli, Reggina, Juventus, Treviso. Tutte piazze dove non è riuscito a lasciare la propria impronta. Ha firmato un paio di stagioni importanti con Roma e Milan, ma il suo massimo l’ha dato al Genoa. Lì si è consacrato, lì è diventato idolo assoluto. Lì non ha mai fallito. Due volte ha indossato il rossoblu in carriera, due volte è andato alla grande. La prima volta coincide anche con la sua stagione migliore: 2007\2008, l’anno delle 19 reti. L’anno della nascita di SuperMarco. E poi di nuovo nel 2012\2013: 12 gol, di nuovo bomber idolatrato in quella che è la piazza dei suoi sogni. Per un totale di 31 reti in 65 gare: col Genoa, Borriello segna una volta ogni due partite. Numeri importanti, numeri mai raggiunti altrove. E numeri indimenticabili per i tifosi del Grifone, che in questi anni di grandi bomber ne hanno visti passare, ma una predilezioncina per Borriello ce l’hanno. A Genova Borriello prima si è affermato, poi – a distanza di 5 anni – è rinato. Ed ora, un anno e mezzo dopo la sua ultima apparizione, è pronto a tornare. Per rinascere ancora. 

BORRIELLO-GENOA, L’ETERNO RITORNO: TERZO CAPITOLO DELLA SAGA? – La saga Borriello-Genoa potrebbe arricchirsi di un terzo capitolo, quindi. I contatti tra la società ligure e l’entourage del giocatore – che ha espresso ovviamente il proprio gradimento – erano già cominciati un paio di settimane fa, quando il Genoa aveva ceduto Pinilla all’Atalanta rimanendo di fatto scoperto in un ruolo, quello di vice-Matri. I rossoblu ora hanno anche un problema in più: Matri si è infortunato, stop di un mese-un mese e mezzo. Ad oggi il Genoa non ha un 9, e non lo avrà per 5-6 partite. Per questo la dirigenza sta provando a chiudere subito per Borriello, nella speranza di riportarlo in Liguria entro una settimana. Da par suo SuperMarco vive da separato in casa con la Roma da inizio stagione: mai schierato, nemmeno un minuto in campo. Per rinascere, Borriello ha bisogno del Genoa. Ed il Genoa, ora, ha bisogno di Borriello. Di nuovo insieme, per amore reciproco e per necessità. Nella speranza, magari, di non separarsi più.

Vincenzo Galdieri
Twitter: @Vince_Galdieri

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *