Orazio Rotunno

Felipe Anderson, tragedia in Brasile: il padre confessa omicidio

Felipe Anderson, tragedia in Brasile: il padre confessa omicidio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Notte tragica in Brasile: due persone sono rimaste uccise durante un inseguimento del padre di Felipe Anderson, brasiliano giocatore della Lazio, che a bordo di una Fiat correva dietro all’ex fidanzato della moglie su di una moto. Il ragazzo è morto sul colpo, mentre il padre del giocatore è finito all’interno di un’abitazione presso la quale dormiva una signora di 61 anni. Sebastiao Tomé Gomes si è subito recato presso la caserma più vicina per confessare l’accaduto.

Il rischio, con l’accusa di duplice omicidio, è di 30 anni di galera. La signora si chiamava Noemia Caldeira Gomes: entrambi i veicoli durante l’inseguimento hanno perso il controllo finendo all’interno dell’abitazione della povera signora.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *