Simone Viscardi
No Comments

Inter, lo stop di Palacio cambia le strategie: Osvaldo resta?

Per il Trenza si paventa l'operazione alla caviglia: stop di 3 mesi. La partenza dell'italoargentino non è più così certa in casa Inter

Inter, lo stop di Palacio cambia le strategie: Osvaldo resta?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Non solo belle notizie nel pomeriggio domenicale dell’Inter. Il successo sul Genoa – primo interno della nuova avventura di Mancini – è parzialmente offuscato dalla possibilità di perdere Rodrigo Palacio per parecchi mesi. Il Trenza convive da parecchio con un fastidioso problema alla caviglia, e sembra che il limite di sopportazione sia stato raggiunto, così come il tempo dell’operazione. L’intervento chirurgico terrà lontano dai campi l’argentino per 3 mesi, aprendo un buco nella rosa dell’Inter, anche alla luce della possibile cessione di Osvaldo.

Icardi e Osvaldo litigano durante Juventus-Inter

Icardi e Osvaldo litigano durante Juventus-Inter

JOHNNY RIMANE – Un addio che potrebbe non essere più così scontato, come invece pareva solo pochi giorni fa. Pablo Daniel è apparso di ottimo umore in tribuna, segno forse di una distensione tra lui, la squadra e la società. Le destinazioni Cagliari e Torino (sponda granata) non lo entusiasmano particolarmente, e questo dovrebbe portarlo a mettere da parte per una volta l’orgoglio per ricomporre i cocci del rapporto coi nerazzurri. In assenza di Palacio uno come l’italoargentino servirebbe eccome, anche perchè sarebbe dura imbastire una trattativa per una punta di pari valore in pochi giorni. Discorso valido anche nel caso in cui Rodrigo non si operasse, in quanto nel 4-2-3-1 che sta impostando il Mancio Osvaldo è l’unico ad avere le caratteristiche giuste per sostituire Icardi. Sia Palacio che Podolski non sono primissime punte, così come il Baby Bonazzoli, fin qui utilizzato solo sull’esterno.

IL CAGLIARI SOGNA“Osvaldo è sempre stato un sogno, e resterà tale” , queste le parole del Ds cagliaritano Marruocco. Sembrerebbe un passo indietro a prima vista, ma rimane comunque una lusinga a un giocatore che potrebbe decisamente far cambiar rotta alla stagione dei sardi. L’Inter fa capire di non volere grane in rosa, sarà cessione se la frattura non si ricompone e se il giocatore non farà vedere in modo tangibile il suo pentimento. Pablo compie oggi 29 anni, l’età giusta per essere decisivo e realizzarsi come calciatore. Se con la maglia nerazzurra o rossoblù dipende soprattutto da lui, ma anche da Palacio.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *