Connect with us

Inter

Mercato Inter: Stramaccioni boccia Pazzini, Milito prima scelta

Pubblicato

|

MILANO, 14 LUGLIO – “Lui è un attaccante di grande valore. La scelta parte da una base tecnico tattica, non ho problemi a dirlo, perché la mia prima idea di soluzione in attacco è Diego Milito. Sulla base di questa scelta, l’Inter ha il diritto di fare le sue valutazioni come strategie di mercato. Tutto questo ci può stare”. Musica e parole di Andrea Stramaccioni che, intervistato ieri sera nel corso di Speciale Calciomercato su Sky, chiarisce in maniera netta e definitiva la sua posizione nei confronti di Giampaolo Pazzini.

PRINCIPE SI, PAZZO NO – Dal momento del suo insediamento all’Inter, Strama ha sempre puntato sul Principe e ha intenzione di dare continuità alla sua scelta. Il centravanti argentino, rispetto a Pazzini, è un giocatore più duttile, più completo sia dal punto di vista tecnico che da quello tattico. E’ capace di dare imprevedibilità alla manovra d’attacco e nonostante abbia una certa età, è ancora sinonimo di garanzia davanti alla porta. Caratteristiche differenti, quelle dell’attaccante di Pescia che, per sfruttare la sua arma migliore (il colpo di testa), condizionerebbe troppo i piani tecnico tattici di Stramaccioni.

FIDUCIA A PAZZINI – Nonostante la stagione non sia stata propriamente positiva, Pazzini andrebbe ancora preso in considerazione. Dalla sua parte ha l’età (28 anni), l’ingaggio, la nazionalità (di questi tempi essere italiano, è un pregio) e un carattere volitivo: tutti fattori ai quali va aggiunta una grande voglia di rivincita. Se per esaltare le sue qualità, bisognerà modificare l’assetto di gioco, ben venga. Il gioco vale la candela.

UNITA’ DI INTENTI – Tuttavia, Stramaccioni ha già deciso e la società, come è giusto che sia, deve adeguarsi alla scelta del suo allenatore. Pazzini andrà via per dimostrare altrove il suo valore e Strama continuerà a perseguire la sua idea di calcio. Solo il tempo ci dirà chi avrà avuto torto o ragione…

Michele Lestingi

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending