Dario Di Ponzio
No Comments

Pagelle Milan-Sassuolo 1-2: disastro Essien, Zaza porta il carbone

Zaza e Sansone portano 3 punti insperati al Sassuolo a San Siro. Carbone nella calza di Inzaghi.

Pagelle Milan-Sassuolo 1-2: disastro Essien, Zaza porta il carbone
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il rientro dalla sosta è sempre un incognita per ogni squadra in Serie A e quello del Milan è il più deludente possibile. Il Sassuolo si conferma squadra ostica e dopo aver fermato gia la Juventus e la Roma si permette il lusso di realizzare il colpo di giornata portando a segno una rimonta sotto il segno di 2 dei suoi uomini di maggior spicco, cioè Sansone e Zaza.

I TOP

SANSONE 7,5  – Nella sua versione biblica Sansone è un eroe dalla forza prodigiosa concessa direttamente da Dio e che può essere sconfitto solo attraverso il taglio dei capelli. Il Nicola Sansone del Sassuolo invece sembra tirar fuori il meglio di se ogni qual volta vede San Siro e ,se all’Inter siglò una doppietta pesantissima con la maglia del Parma, questa volta si ripete contro il Milan, con un goal e un continuo tambureggiare il blocco difensivo rossonero.

ZAZA 7 – Anche Zaza, esattamente come Sansone, sembra volersi appropriare sempre di più della nomea di ammazzagrandi e, cosi, dopo i goal a Juve e Roma riesce a siglare un goal da figurina Panini anche a San Siro contro il Milan. Il 2015 ricomincia alla grande, esattamente come si era concluso il 2014.

BONAVENTURA 6,5 – Nel nulla cosmico che circonda il Milan per buona parte della partita lui sembra l’unico in grade di scombussolare a tempi alternati la linea difensiva nero-verde. Esce da situazioni di pressing o da possibili rischi sempre a testa alta, cercando il più delle volte di portare un rifornimento semplice ai compagni.

I FLOP

RAMI 5 – Si ripete l’esperimento Rami terzino dopo la grande prova vista contro l’Inter ma stavolta la scelta si rivela più che mai sbagliata. Da quella parte gioca il miglior in campo Sansone e i risultati si vedono, con l’ex Lille costretto spesso e volentieri ad arrancare nel rimanere dietro all’italo-tedesco.

DE SCIGLIO 5 – Esattamente come Rami è autore di una prestazione scialba e costantemente in allerta contro il Domenico Berardi straripante che si presenta da Sassuolo. Non riesce mai a spingere in modo pericoloso, i suoi cross sono facilmente leggibili e difensivamente esce dal campo autore di una gara anonima.

ESSIEN 4,5 – Il giudizio sulla sua partita è in bilico tra l’essere stato il peggiore in campo per il Milan o il migliore in campo del Sassuolo. Il filtro dell’ex Chelsea infatti è totalmente inesistente, da un suo errato disimpegno in chiusura nasce la grande giocata di Berardi per Sansone nell’1-0 del Sassuolo e la cosa migliore la fa uscendo dal campo per Cerci.

LE PAGELLE

Milan – Diego Lopez 6, De Sciglio 5, Rami 5 (75′ Abate 6), Zapata 5,5, Alex 5,5, Poli 6,5, Montolivo 6, Essien 4,5 (65′ Cerci 6,5), Bonaventura 6,5, Menez 5,5, El Shaarawy 5 (70′ Pazzini 6)

Sassuolo – Consigli 7, Gazzola 6,5, Cannavaro 6, Acerbi 6, Peluso 6,5, Biondini 6, Magnanelli 6,5, Missiroli 7, Berardi 7 (76′ Brighi S.V.), Zaza 7 (88′ Floccari S.V.), Sansone 7,5 (85′ Floro Flores S.V.)

Dario Di Ponzio

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *