Marco Scipioni
No Comments

Pagelle Udinese-Roma 0-1: Astori decisivo, delude Ljajic

Udinese che recrimina per un rigore non concesso, Roma al risparmio e che segna tra le polemiche

Pagelle Udinese-Roma 0-1: Astori decisivo, delude Ljajic
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Una Roma al risparmio si impone per 1-0 al Friuli contro l’Udinese e si porta a -1 dalla Juventus. La formazione di Rudi Garcia si porta in vantaggio al 17′ del primo tempo su calcio di punizione procurato da Iturbe e battuto da Capitan Totti. Il gol è nato da un ottimo colpo di testa di Astori che ha colpito la traversa ed è sceso perpendicolarmente e ha dato l’ennesima prova di quanto la tecnologia sia importante. L’ennesimo episodio di gol-non gol in cui in pochi hanno veramente capito qualcosa. Il giudice di porta non aveva convalidato il gol, ma l’arbitro Guida si è assunto ogni responsabilità, dando ragione alle proteste dei giallorossi. Partita poi che si è ovviamente incattivita con l’Udinese furiosa e tra le polemiche dei membri principali della panchina. Secondo tempo poi sulla falsa riga del primo: ritmi blandi, poche palle da gol, Roma al risparmio che controlla la partita. Finchè all’85’ un altro episodio scatena le furiose proteste dell’Udinese: Emanuelson in area di rigore interviene in modo scomposto su Kone, atterrandolo, colpendo probabilmente anche il pallone, ma non soltanto. L’arbitro Guida difficilmente può vedere la dinamica esatta e decide di non assegnare la massima punizione. Roma che vince faticando, ottiene 3 punti tra le polemiche e si prepara al derby nel migliore dei modi. Ecco le pagelle del match.

TOP UDINESE:

KARZENIS 7.5: davvero una saracinesca quest’oggi. Nulla da fare sull’ottimo colpo di testa di Astori, ma si fa valere in altre occasioni, come quando para il tiro di Florenzi, in contropiede e da solo e al 91° chiude lo specchio della porta ad Emanuelson dando ancora all’Udinese l’opportunità di recuperare.

PIRIS 6,5: ottima prova dell’ex terzino della Roma che, schierato come centrale di sinistra di difesa, ruolo non suo, si rende autore di un’ottima prova, riuscendo a coprire in fase difensiva senza sfigurare e talvolta attaccando in maniera altrettanto buona.

ALLAN 7: ennesima grande prova del centrocampista bianconero che mette in mostra l’ennesima prova di grande sostanza e tanta quantità, ma non si tira indietro quando si tratta di attaccare, come in occasione della grandissima discesa centrale, stoppata solamente nel finale da Astori.

FLOP UDINESE:

DOMIZZI 5: colpevole in occasione del gol della Roma, dove si fa anticipare da Astori, autore del gol. Per tutto il resto della partita controlla, senza troppa difficoltà, Totti, ma l’episodio del gol incide notevolmente sul computo totale del match.

WIDMER 5: all’inizio parte bene, spingendo, ma poi col passare del tempo si perde e sparisce dal campo, causa sicuramente anche il risveglio di Holebas.

PASQUALE 4,5: entra al 68′ per sostituire un Gabriel Silva che non mette in mostra un prova buonissima, ma non sfrutta l’occasione e verrà ricordato solamente per l’intervento bruttissimo su Adem Ljajic, costringendolo ad uscire in barella.

PAGELLE UDINESE:

DANILO 6: fa il suo senza strafare, si limita a controllare i giocatori della Roma che si alternano nella sua zona di campo e nulla di più.

GUILHERME 6,5: è il centrocampista con i piedi migliori del centrocampo dell’Udinese, le azioni passano tutte da lui, ma non si rende particolarmente pericoloso. (80′ BRUNO FERNANDES s.v.)

KONE 5,5: partita a corrente alternata per il greco, che sarebbe risultata migliore nel computo totale se quel rigore, per il quale ha tanto protestato, fosse stato assegnato.

GABRIEL SILVA 5,5: ha davanti a sè un avversario scomodo come Maicon che, però, non sta benissimo fisicamente, ma non ne approfitta. Avrebbe l’occasione di pareggiare su assist delizioso di Di Natale, ma non ne approfitta.

DI NATALE 6: non è al 100% e si vede, ma regge da solo l’attacco friulano e l’assist per Gabriel Silva è una delizia per gli amanti di questo sport.

GEIJO 6: mostra una buona intesa con Di Natale e crea scompiglio nella retroguardia giallorossa, ma non arriva mai alla conclusione.

STRAMACCIONI 5,5: mette in campo una buona squadra che riesce a non far giocare la Roma come al suo solito, ma è poca cosa, l’Udinese recrimina su due episodi, ma oltre a quei due, non si rende pericolosa in quasi nessuna occasione.

Roma: Kevin Strootman

Roma: Kevin Strootman

TOP ROMA

ASTORI 7,5: il migliore della retroguardia giallorossa. Segna e assume il ruolo di leader della difesa giallorossa. Deve essere lui il sostituto di Castan: riesce a impostare e a fermare sul nascere tutte le palle gol avversarie.

DE ROSSI 7: semplicemente strepitoso. Ritorna il De Rossi della forma migliore, si piazza davanti alla difesa e respinge chiunque si avvicini alla trequarti giallorossa. Era diffidato, ma non viene ammonito, dunque al Derby ci sarà.

STROOTMAN 6,5: è tornato anche lui. Il Kevin Strootman sottotono e colpevolizzato di Mosca non c’è più. Quello di oggi è lo Strootman vero. Gioca tutta la partita, in modo straordinario, non butta mai via il pallone e si rende pericoloso due volte rischiando la sua prima rete stagionale.

FLOP ROMA

MAICON 5: non è al top della forma e si vede: sbaglia molti fraseggi, molti passaggi e assist e a metà del secondo tempo crolla fisicamente e Garcia è costretto al cambio.

LJAJIC 5,5: ha tanta voglia di fare e di continuare il suo straordinario stato di forma, ma trova difficoltà nel riuscire ad incidere e non riesce a collocarsi in campo. Spreca e sbaglia molto, in modo non da lui. Nel finale un intervento assai cattivo di Pasquale lo costringe ad uscire dal campo in barella. Nulla di grave, fortunatamente, al Derby ci sarà.

EMANUELSON 5: entra all’83’ ma verrà certamente ricordato tanto che, probabilmente, non vestirà più la maglia giallorossa in partite ufficiali. Rischia di procurare un rigore con un fallo privo di senso e assai scomposto su Kone. Nel primo minuto di recupero va vicino al gol, ma Karnezis è bravissimo a dire no e a mettere in corner.

PAGELLE ROMA:

DE SANCTIS 6: non è mai particolarmente impegnato, ma quelle poche volte risponde presente.

TOROSIDIS 6: entra al 66′ per sostituire un Maicon stremato e riesce a coprire bene, evitando pericoli peggiori alla Roma.

MANOLAS 6,5: ennesima grande prova di Manolas che si rende protagonista anche per conto di Maicon, non sempre attento in fase difensiva.

HOLEBAS 6: inizia col freno a mano tirato e soffre inizialmente Widmer, nel secondo tempo si scatena e riesce a creare continuamente pericoli e apprensioni alla formazione bianconera.

PJANIC 6,5: buona prova del bosniaco che, però, molte volte si assenta dalla partita e sparisce dal campo. Va vicino al gol del raddoppio, ma il portiere dell’Udinese respinge.

ITURBE 7: Garcia chiama, Iturbe risponde. Si attendeva una grande prova dell’argentino che risponde subito presente, dimostrando grande maturità. Si prende la Roma sulle spalle e la trascina nelle sue galoppate. Avrebbe l’occasione per segnare, ma non la sfrutta adeguatamente.

TOTTI 5,5: è suo l’assist su punizione per la testa di Astori, ma oltre a ciò la sua partita è poca roba. Non riesce a rendersi quasi mai pericoloso, se non su qualche contropiede dove spreca più di qualche opportunità ed è quasi sempre vittima della marcatura, spesso opprimente, di Domizzi.

FLORENZI 6: entra al 66′ e scombina un pò i piani. Si rende pericoloso in contropiede, ma Karnezis è bravo a parare.

GARCIA 6,5: non comprensibile la mossa del mettere Emanuelson, finora oggetto misterioso e, dopo oggi, ancora di più, ma l’allenatore giallorosso riesce nel suo intento, vincere la partita e mettere pressione alla Juventus. Ora ci sarà il Derby e servirà un’altra Roma, quella vera.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *