Marco Tringali
No Comments

Neto, futuro bianconero? Per Diamanti da sciogliere il nodo ingaggio

Per Neto si prospetta un futuro da vice-Buffon, Diamanti sempre più vicino al prestito per approdare in riva all'Arno, Raiola offre Kasami alla dirigenza viola

Neto, futuro bianconero? Per Diamanti da sciogliere il nodo ingaggio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Continua a tenere banco, in casa viola, la querelle-Neto e le voci di un possibile addio anticipato. Tante le pretendenti che offrirebbero al portiere brasiliano un lauto ingaggio per assicurarsene le prestazioni. Sempre aperta la pista che porterebbe Neto in Premier League, sponda Liverpool, anche se nelle ultime ore sembrano fatte più insistenti le voci di un possibile approdo in maglia bianconera come vice Buffon, mentre Roma e Inter rimangono alla finestra in attesa di sviluppi. La società viola sta sondando in queste ore le alternative a Tatarusanu in caso di partenza immediata di Neto. I nomi più caldi delle ultime ore sono quelli del nazionale lituano Arlaukis, portiere dello Steaua Bucarest che avrebbe impressionato Macia per le ultime esaltanti prestazioni con la squadra rumena. Gradito anche un ritorno di Rosati, già vice Neto lo scorso anno, mentre rimane sempre vivo l’interesse per l’empolese Sepe, autore di una sontuosa prestazione all’Artemio Franchi nell’ultima gara del 2014 giocata dalla viola.   Intanto il corteggiamento della dirigenza viola ad Alessandro Diamanti potrebbe avere una evoluzione positiva, visto il ravvicinamento delle parti nelle ultime ore e l’interesse mai celato della viola per le prestazione dell’attaccante pratese, ora in forza al Guangzhou, anche se resta da sciogliere il nodo ingaggio. Diamanti potrebbe approdare in riva all’Arno in prestito per sei mesi, e visto il pesante ingaggio percepito dal giocatore la società cinese e quella viola potrebbero spartirsi l’onere degli emolumenti. Muriel rappresenta l’alternativa più credibile, qualora l’affare Diamanti non andasse in porto, anche se il giocatore colombiano avrebbe espresso la propria preferenza per la soluzione Sampdoria, gradita dal giocatore anche perché in maglia blucerchiata avrebbe garantita la possibilità di un impiego costante.

Raiola, procuratore di Kasami

Raiola, procuratore di Kasami

Secondo indiscrezioni delle ultime ore il noto procuratore, Mino Raiola, a colloquio con la dirigenza viola avrebbe offerto le prestazioni del centrocampista  Pajitim Kasami, attualmente in forza all’Olimpiakos. La dirigenza viola approfondirà nelle prossime ore la fattibilità dell’operazione, anche se il reparto di centrocampo della Fiorentina è attualmente ben assortito e ricco di alternative.

Ma prima di ufficializzare operazioni in entrata la dirigenza viola vorrebbe sistemare alcune situazioni in uscita nel reparto offensivo. Joseph Ilicic non ha ancora trovato un serio pretendente, anche se la pista Torino sembra la più calda e nelle prossime ore potrebbe rappresentare la strada più percorribile per il futuro dello sloveno.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *