Orazio Rotunno
No Comments

Calciomercato Inter, Shaqiri ha scelto, il Bayern no: M’Vila in uscita

Con Shaqiri siamo ai dettagli, manca il sì del Bayern: in uscita Mbaye e M'Vila, proposto Taarabt. Susic a giugno

Calciomercato Inter, Shaqiri ha scelto, il Bayern no: M’Vila in uscita
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Si stringe il cerchio attorno a Shaqiri: il centrocampista bavarese ha scelto i neroazzurri, se non altro per le maggiori possibilità di una maglia da titolare rispetto a quanto avrebbero da offrire Liverpool ed Atletico Madrid. Resta dunque da convincere il Bayern, o meglio, si aspetta che il club di Guardiola si auto-convinca. Perchè l’Inter oltre l’attuale offerta non può andare: 2 milioni subito per il prestito oneroso con obbligo di riscatto fissato a 12 milioni il prossimo giugno. In tal modo verrebbe pareggiata l’offerta dei reds.

NUOVI INCROCI INTER-MILAN, SHAQIRI SPERA NEL REGALO BAVARESE – La concorrenza dell’Atletico Madrid preoccupa relativamente, i colchoneros non vanno oltre il prestito e per cui dovrebbero essere tagliati fuori nella corsa all’ala svizzera. Stessa sorte, per motivi diversi, riguarda lo Stoke City: il club britannico avrebbe anche la liquidità per superare l’offerta interista e garantire ovviamente un ruolo di leader all’elvetico, ma non ha prestigio ed ambizioni tali da convincere il 23enne. Ad oggi, il Bayern Monaco venderebbe Shaqiri al Liverpool, così da garantirsi subito i 14 milioni che l’Inter invece elargirebbe solo fra qualche mese ed in due rate. C’è però la volontà di accontentare il giocatore, entro 48 ore dovrebbe arrivare la risposta definitiva, ma c’è ottimismo circa una soluzione favorevole per Mancini. Sempre dalla Premier arrivano voci di un interesse del Qpr per M’Vila, a tal proposito sarebbe stato offerto in cambio Adel Taarabt, che al Milan ha disputato un ottima stagione. Al momento la risposta neroazzurra è no, sia per i dubbi circa le condizioni del marocchino, mentali e fisiche (stabilmente fuori rosa) che per la necessità di trattenere M’Vila almeno sino a quando non si sbloccherà definitivamente la situazione di Diarra. L’ex Real è in attesa di svincolarsi dalla Lokomotiv Mosca Intanto Mbaye è praticamente un nuovo giocatore dell’Atalanta, si trasferirà a Bergamo con la formula del prestito.

Capitolo Susic: il bosniaco sarà un giocatore dell’Inter solo a giugno, per una cifra vicina ai 5 milioni di euro. La conferma arriva anche dallo zio ex tecnico della Nazionale: “mio nipote sarà neroazzurro“, ma dovrebbe rimanere a Spalato sino a fine stagione. Ha passaporto croato, non è dunque extra-comunitario, il che facilita e non poco il suo passaggio all’Inter. Centrocampista offensivo classe ’92, altro tassello che indirizza chiaramente da un punto di vista tattico la squadra che Mancini vuole per il suo futuro sulla panchina dell’Inter. 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *