Orazio Rotunno
No Comments

Calciomercato Inter, il Liverpool su Shaqiri: lui vuole l’Inter, Diarra vicino

Accordo raggiunto col giocatore, manca quello col Bayern sul prestito più obbligo di riscatto: ma occhio all'offerta del Liverpool

Calciomercato Inter, il Liverpool su Shaqiri: lui vuole l’Inter, Diarra vicino
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Sarà il tormentone del mese di gennaio, almeno per quanto concerne i neroazzurri: Shaqiri all’Inter non si farà in tempi brevi, questo è certo. Anche perchè, stando alle indiscrezioni dell’ultima ora, vi sono diversi società che si sarebbero inserite sul talento svizzero: in questi casa la corsa al rialzo è feroce ed estenuante per chi deve trattare, a solo beneficio del club venditore. Il Bayern ha da tempo messo alla porta l’elvetico,e subero solo perchè ha davanti a sè i corrispettivi di ruolo più forti al mondo quali Robben e Ribery, ma l’età ed il talento sono dalla sua.

INTER E SHAQIRI SI VOGLIONO, IL LIVERPOOL HA I SOLDI – Rischia di diventare un Cerci-bis per l’Inter di Mancini, che ha già ricevuto in visita il fratello del giocatore ad Appiano Gentile e che in queste ore tornerà in Baviera presentare l’offerta dei neroazzurri consistente in un prestito gratuito con obbligo di riscatto fissato fra i 12 ed i 14 milioni di euro. Shaqiri vuole l’Inter, c’è l’intesa di massima con gli agenti, ma il Bayern Monaco tende l’orecchio alle numerose offerte che come previsto stanno arrivando sul ragazzo messo in vendita da Guardiola. Su tutti il Liverpool, caduto in una profonda crisi tecnica e che nel ruolo di esterno offensivo ha grande abbondanza fra i vari Lallana, Sterling, Markovic e Coutinho. Questo potrebbe far tendere il favore di Shaqiri verso un’Inter che proprio ora comincia a costruire un’idea tattica basata sulla presenza di esterni offensivi, sebbene possa ben destreggiarsi anche come trequartista. i reds sarebbe pronti ad offrire una cifra vicina ai 13 milioni di euro, ma non avrebbero problemi ad avvicinarsi ai 15 richiesti dai bavaresi. Ma non finiscono qui le pretendenti: resta vivo, sempre in Premier, l’interesse dell‘Everton, altro club di Liverpool in crisi di identità dopo gli ottimi risultati dell’anno scorso e gli investimenti milionari estivi fra Lukaku ed Eto’o. Infine l’Atletico Madrid, che giorni fa aveva fatto più di un sondaggio per il giocatore del Bayern, sostituto naturale di Cerci passato al Milan. L’Inter è forte dell’intesa col ragazzo ma non basta, non può investire ad oggi una cifra pari a quella messa sul piatto dalle inglesi a meno di un’uscita importante, vedi Guarin. Ausilio resta in attesa di una risposta dalla Germania per poi partire alla volta di Monaco, ma la sensazione è che saranno necessari altri giorni per uno sblocco della trattativa. Le alternative restano Lavezzi, ieri l’annuncio di Blanc che lo ha messo fuori rosa sino al 24 gennaio causa rientro tardivo dalle vacanze: il Psg non chiede meno di 10 milioni, ma lo stipendio del Pocho pari a 4,5 milioni netti è proibitivo. Più realistico Salah, altro ex Basilea e ai margini nel Chelsea di Mourinho: la formula del prestito oneroso sarebbe la più praticabile.

Da ricordare che solo uno dei nuovi acquisti già partecipanti alle coppe europee nel corso di questa stagione potrà essere utilizzabile in Europa League: visto l’arrivo già di Podolski, solo uno fra lui ed eventualmente i sopra citati potrà giocare in Europa League. Capitolo Diarra: sembra che l’ex Real Madrid sia vicino alla risoluzione del contratto con la Lokomotiv Mosca e potrà diventare un giocatore dell’Inter a breve. Anche per questo sembra in uscita M’Vila, destinazione Francia o nuovamente Russia.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *