Redazione

Brunico, Zeman: doping e arbitri? Sono molto distante, Totti mantiene le sue idee

Brunico, Zeman: doping e arbitri? Sono molto distante, Totti mantiene le sue idee
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Da Brunico al microfono di Giorgia Ferrajolo, l'allenatore della Roma e Francesco Totti non si risparmiano

BRUNICO, 13 LUGLIO – In diretta dal ritiro giallorosso, poche battute, ma mai banali. Nell’ edizione odierna di Studio Sport l’allenatore della Roma e il suo Capitano hanno detto la loro su quello che sarà il prossimo campionato e sulla competitività della Roma, per il boemo anche una battuta sulle antiche ruggini bianconere.

La Serie A sta cambiando – La giornalista ha chiesto un parere ai simboli dell’attuale Roma circa gli ultimi aggiornamenti di mercato che vedrebbero il Paris Saint Germain fortemente interessato all’ acquisto di Zlatan Ibrahimovic e Thiago Silva dai rossoneri: il mister ha confermato la tendenza dei top player a lasciare il nostro campionato per emigrare in Europa dove ci sono più soldi: “finchè ci sono i pozzi di denaro…” questa la battuta del boemo che ha sottolineato come il suo modo di intendere calcio non è proprio quello dei maxi investimenti milionari. La Serie A si sta impoverendo, dopo aver perso Pastore lo scorso anno, e Lavezzi nell’attuale mercato, anche Jovetic rischia di essere ceduto all’estero, talenti che sono esplosi in Italia e che ora difficilmente rivedremo la domenica allo stadio. Anche Totti si è espresso sull’ argomento : “le loro cessioni non migliorano di certo la Roma, perchè non vengono da noi, oggi ci sono personaggi che avendo grosse risorse economiche possono comprare chi vogliono”

Mercato – Sulla cessione di Borini Zeman non sembra preoccupato visto il parco attaccanti attualmente in rosa, anche se ha sottolineato come il neo acquisto del Liverpool fosse un ragazzo che godeva della sua stima. Mentre per Destro il mister fa capire con una battuta l’eventuale posizione in campo che il conteso giovane attaccante dovrebbe occupare in caso di arrivo a Trigoria: “Destro è un attaccante, sulla posizione..il cognome è quello”.

Totti mantiene le sue idee – Il capitano ieri a colloquio con Baldini per stemperare le ultime battute sul mercato giallorosso non ha cambiato idea su quelle che sono le potenzialità della Roma. “abbiamo chiarito e scherzato sulle nostre dichiarazioni, è importante intraprendere una strada comune anche se io ho le mie idee, per vincere servono tante cose..”. E’ un Totti carico e umile quello di Brunico, sottolinea la sua disponibilità per i giovani sia dentro che fuori dal campo da vero capitano della squadra e alla domanda sulla posizione che dovrebbe occupare in campo ha risposto che non è nemmeno sicuro di esser titolare.

Zeman al veleno – Nell’ultima parte dell’ intervista, il boemo non risponde alla domanda provocatoria della Ferrajolo sul numero degli scudetti bianconeri, ma quando la giornalista tira in ballo una dichiarazione di Moggi che vede Zeman come un allenatore distratto, che perde l’essenza del calcio il boemo risponde per le rime: “Se si parla di Doping, di comprare arbitri, allora sono molto distante” (da quel tipo di essenza del calcio).

Daniele Maimone

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *