Davide Terraneo
No Comments

Balotelli, è già finita con il Liverpool. Pronto il ritorno in Italia?

Il bresciano, relegato in tribuna nel match contro il Leicester, è ai ferri corti con Rodgers e può essere un pezzo pregiato per il mercato. Ma De Laurentiis lo allontana

Balotelli, è già finita con il Liverpool. Pronto il ritorno in Italia?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Non c’è pace per Mario Balotelli in Inghilterra. Se per l’ex attaccante di Inter e Milan il 2014 è stato un anno nero, il 2015 è iniziato nel peggiore dei modi, e le scelte dell’allenatore Brendan Rodgers sembrano confermare che per il bresciano le occasioni sono finite. Aumentano così le possibilità di rivedere il bad boy giocare nella nostra Serie A, anche se l’interesse nei suoi confronti è calato a picco nelle ultime annate.

IN TRIBUNA – L’allenatore del Liverpool ha infatti deciso di lasciare il ragazzo in tribuna (dopo averlo inserito nella lista dei convocati) nel match contro il Leicester valido per la ventesima giornata di Premier League. Una bocciatura pesante per il bresciano, che nel precedente incontro (vinto 4-1 con lo Swansea) aveva giocato la miseria di 7 minuti, a risultato già acquisito. Il 2-2 finale contro il modesto avversario sembra dare torto alle scelte del tecnico, ma per Balotelli riconquistare la maglia da titolare sembra un’impresa molto ardua, considerando che anche la tifoseria non vede di buon occhio il costoso acquisto dell’ultima sessione di mercato. Ecco perché il giocatore potrebbe decidere di cambiare divisa un’altra volta e provare una nuova esperienza.

Balotelli esulta con i compagni di squadra del Liverpool dopo il suo gol in Champions League contro il Ludogorets

Balotelli esulta con i compagni di squadra del Liverpool dopo il suo gol in Champions League contro il Ludogorets

LA STAGIONE – Bisogna dire che fino a questo momento i numeri non danno certo ragione a SuperMario, che nella massima serie inglese non è ancora riuscito a sbloccarsi, nonostante conti 11 presenze in campionato con i Reds. Le sue uniche reti, una in Coppa di Lega e una in Champions League contro il Ludogorets Razgrad, non possono certo essere sufficienti per raccogliere la pesante eredità di Luis Suarez, compito che gli era stato assegnato a partire da agosto. Ecco perché la società inglese potrebbe decidere di mettere sul mercato Balotelli, con l’intento di recuperare almeno parte dei 20 milioni di euro sborsati nell’ultima sessione.

DE LAURENTIIS NICCHIA – Ma chi potrebbe scommettere sull’attaccante bresciano? Il Paese in cui potrebbe avere più mercato, strano a dirsi, potrebbe essere proprio l’Italia, dove la sua tecnica potrebbe essere utile per più di una formazione. Ma il Napoli, destinazione forse in cima alle preferenze del giocatore, non è interessato all’acquisto, come conferma il presidente Aurelio De Laurentiis, che di fronte ad una domanda riguardo a SuperMario e Lavezzi si chiede: “A che servirebbero? Tra un paio di mesi rientra anche Insigne. A volte i procuratori si divertono a tirare fuori il nostro nome, ma noi non c’entriamo né con Balotelli né con Lavezzi”. Una chiusura definitiva a qualsiasi nuovo acquisto in un reparto già ricco di talenti importanti. Per quanto riguarda l’Inter, i tifosi hanno mostrato parecchio malcontento alla sola idea di rivedere il giocatore a San Siro, e difficilmente Thohir spenderà per una scommessa così azzardata. Per quanto riguarda le altre squadre, nessuna ha mai mostrato interesse alla situazione del giocatore, sebbene potrebbe essere il colpo ad effetto di squadre come la Sampdoria, che ha appena incassato per la cessione di Gabbiadini, e la Fiorentina, che ha sempre meno garanzie dal fisico di Rossi e dalle prestazioni di Gomez. Ma questo è fantamercato, e niente di più. Si prospettano tempi duri per Balotelli, che al Liverpool sembra avere l’ultima possibilità di maturare e dimostrare il valore soltanto accennato nella sua giovane carriera. L’impressione però è che sia già troppo tardi.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *