Orazio Rotunno
No Comments

Steven Gerrard, lacrime reds: addio dopo 17 anni

Quasi 20 anni simbolo dei reds, Steven Gerrard annuncia l'addio all'Anfield il prossimo giugno: destinazione Usa

Steven Gerrard, lacrime reds: addio dopo 17 anni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Una passione lunga 17 anni poi l’addio: il prossimo 30 giugno sarà l’ultimo giorno di Steven Gerrard da giocatore, capitano e simbolo del Liverpool. Idolo e mito di un’intera tifoseria, fra le più leggendarie del mondo, facenti parte di quella curva Cop simbolo dell’Anfield Road e di quel “You’ll never walk alone” colonna sonora di tante battaglie ed imprese reds. Su tutte la finale di Istanbul e della rimonta più incredibile di sempre in una Finale di Champions League: ad aprirla proprio lui, chi altrimenti, Steven Gerrard.

Oggi l’annuncio che avrà provocato un immenso dolore in tutti i tifosi del Liverpool ma non solo: perchè Gerrard abbandonerà il calcio che conta per volare negli Usa, molto probabilmente nei Los Angeles Galaxy: lo ha fatto in suo stile, il giorno dopo una doppietta che però non è bastata per avere la meglio del Leicester ultimo in classifica. “E’ stata la decisione più difficile della mia vita. Il Liverpool farà sempre parte della nostra vita, dire addio è difficile ma è la cosa migliore per tutti. La mia decisione è basata sulla voglia di fare una nuova esperienza, di carriera e di vita. Continuerò a fare il calciatore di sicuro non con una rivale del Liverpool, non potrei mai giocarci contro. Ringrazio tutti e farò in modo che questa stagione si chiuda nel miglior modo possibili, per il Liverpool e per me“. Il capitano lascia dopo 10 trofei, il più importante ovviamente arrivato nel 2005 con la Champions League vinta in rimonta sul Milan.

A portare Steven Gerrard a questa difficile decisione probabilmente anche il complicato momento del Liverpool, che dopo un sussulto nella passata stagione dove è stato a lungo in corsa per il titolo, è finito per ripiombare nell’anonimato attuale con anche la cocente uscita dal girone di Champions League. Uno dei centrocampisti più completi e forti di sempre, che avrebbe decisamente potuto vincere di più in carriera: ma ha scelto il cuore e la passione, quella che solo l’Anfield e la Cop possono regalarti.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *