Kevin Brunetti
No Comments

Nba, i risultati della notte: Chicago inarrestabile, un ferro storto non ferma Washington

Chicago non si ferma più, i Bulls vincono ancora nella notte Nba arrivando a 7 vittorie di fila. Washington non si ferma neanche davanti ai 35' di ritardo necessari per cambiare un canestro di Houston

Nba, i risultati della notte: Chicago inarrestabile, un ferro storto non ferma Washington
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Si concludono senza particolari sorprese le sei partite della notte Nba: i Bulls sembrano ormai inarrestabili, e grazie al solito Jimmy Butler ottengono la vittoria su Indiana. Bene anche Washington e Milwaukee che volano ad Est mentre cade Miami contro gli Orlando Magic. Cade anche Sacramento mentre i Clippers non sbagliano contro Utah. L’unica sorpresa arriva da Houston, dopo neanche 1′ di gioco infatti la partita viene interrotta per un motivo insolito: il ferro del canestro a cui attaccano i Rockets… E’ storto.

Il ferro Nba in questione, come si può notare la pendenza era evidente

Il ferro Nba in questione, come si può notare la pendenza era evidente

QUEL CHE E’ DATO E’ RESO – Questo è quello che è passato per la testa di molti appassionati Nba quando la partita di Houston è stata interrotta. Quelli che l’hanno vista si ricorderanno infatti che l’ultimo incontro giocato a Washington tra queste due franchigie fu interrotto poichè dal tetto pioveva acqua sul parquet. La partita fu a un passo dall’essere rinviata, ma la falla fu  trovata e riparata… Certo che la scena dei tre secchi per l’acqua sul parquet di Washington non ce la scorderemo facilmente. Il ritardo di ieri sera è stato nettamente minore: gli arbitri hanno prima fatto appendere Dwight Howard (non proprio un peso piuma) dalla parte opposta del ferro per provare ad aggiustarlo, ma senza risultati. Poi il canestro è stato sostituito interamente, e la gara è ripresa con 35′ di ritardo.

RISULTATI – Tornando al basket giocato, a prevalere alla fine sono stati i maghi di Washington grazie alla doppia doppia di Wall, ai 33 punti di Beal e ai 21 dell’immortale Pierce. Inutili i 33 punti messi a referto da James Harden. Inarrestabili anche i Bulls che grazie ai 27 punti di Butler hanno la meglio sui Pacers per 92-90. Ad Est vincono anche Milwaukee e Brooklyn rispettivamente contro Charlotte e Sacramento. Cade invece Miami costretta ad arrendersi agli Orlando Magic di Vucevic e Oladipo. L’ultima gara della notte ha visto uscire vincitori i Clippers contro gli Utah Jazz, decisivo Blake Griffin con 24 punti finali.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *