Modestino Picariello
No Comments

Centrocampo: la riscossa dei Nainggolan (e dei Sabatini)

La prima difesa parte a centrocampo, dove gli interditori sono ormai assai più importanti dei centrocampisti offensivi

Centrocampo: la riscossa dei Nainggolan (e dei Sabatini)
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
sabatini ha blindato il centrocampo giallorosso

Sabatini ha blindato il centrocampo giallorosso

“Più vai avanti, meglio è”: è il motto degli ultimi mercati, in Italia e In Europa. Serve solo segnare: se prendi un difensore, meglio quello col vizietto del gol, se cerchi un centrocampista, meglio quello offensivo, se vuoi un attaccante, meglio una prima punta che faccia tanti gol. Salvo poi scoprire che se non hai chi ti mantiene il risultato, i punti non arrivano, e l’unico che non l’ha ancora capito l’hanno per l’ennesima volta esonerato poco tempo fa .

NAINGGOLAN E I SUOI FRATELLI – E non si parla solo di difensori e portieri. Come si dice: prevenire è meglio che curare, e se vuoi mantenere un attacco prolifico, non devi farlo sfiancare in ripiegamento. Quindi la prima difesa parte a centrocampo, dove gli interditori sono ormai assai più importanti dei centrocampisti offensivi. Il Milan ha cominciato a girare quando davanti alla difesa è tornato Montolivo, la Juventus ha un centrocampo granitico che lascia ormai molto speso a Tevez il compito di segnare (in effetti è quello il suo mestiere e lo sa fare benissimo), all’Inter a centrocampo manca il vero e proprio regista difensivo, se si eccettua un ancora ibrido e troppo acerbo Kovacic (e tutto questo in campionato si vede). E poi c’è il capitolo Roma, dove ad un attacco che soffre troppo di gigantismo, le castagne dal fuoco spesso e volentieri le toglie il centrocampista difensivo per eccellenza del nostro campionato. In attesa di rivedere il vero Strootman, Nainggolan è stato più volte il salvatore della patria giallorossa e molti, forse anche troppi se ne sono accorti.

SABATINI BLOCCA TUTTI – E allora la vera pedina di questo inizio di calciomercato non è uno che i gol li fa (anche se non li disdegna) ma un ottimo interditore capace di creare uno schermo che regge davanti alla difesa. Su Nainggolan vuole piombare la Juventus, ma anche, fortemente, il Liverpool. Il giochino sarebbe semplice: non trattare con la Roma, ma acquistare l’altra metà del giocatore dal Cagliari e poi portare tutto alle buste, dove vince chi ha più soldi.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *