Filippo Miosi
No Comments

Bundesliga, il punto dopo la 17^ giornata

Il campionato tedesco si sta rivelando pieno di sorprese: il Bayern Monaco domina, il Borussia Dortmund clamorosamente penultimo in classifica

Bundesliga, il punto dopo la 17^ giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Bundesliga 2014/2015 si sta rivelando uno dei campionati più “strani” degli ultimi anni in Europa: se, come da tradizione, il Bayern Monaco la fa da padrone saldamente in testa alla classifica, delle protagoniste inaspettate lottano per i tre posti Champions e, formazioni ben quotate ad inizio anno come il Borussia Dortmund raschiano il fondo della classifica. Ecco il punto della Bundesliga dopo 17 giornate.

CHI FERMERA’ IL BAYERN? – Senza alcuna sorpresa il Bayern Monaco è primo in classifica: i bavaresi guidati da Guardiola in patria sono una macchina perfetta: 14 vittorie, 3 pareggi e nessuna sconfitta. Miglior attacco e miglior difesa del torneo ed un confortevole vantaggio sulle inseguitrici: tutto fa presagire ad una stagione che si concluderà con il titolo. La lotta più interessante è certamente quella per la Champions League: il Wolfsburg secondo in classifica con 34 punti è seguito da 5 squadre racchiuse in appena 2 punti, Tra le inseguitrici spicca l’Ausburg, la sopresa dell’anno. Le altre candidate ad un posto Champions sono il Leverkusen, il Borussia Moenchengladbach, lo Schalke 04 e l’Hoffenheim. Il Leverkusen e lo Schalke 04, vista la rosa e la maggiore esperienza appaiono come le più serie candidate ad occupare i due rimanenti posti Champions visto che, a meno di sorprese, Bayern Monaco e Wolfsburg dovrebbero occupare i rimanenti due.

INCUBO BORUSSIA DORTMUND –  La vera sopresa dell’anno è il Borussia Dortmund: la squadra giallonera allenata da Klopp, pur avendo una rosa qualitativamente eccellente capace di qualificarsi agli Ottavi di finale di Champions League, in patria fatica parecchio. La sicurezza difensiva degli anni passati sembra svanita ed in avanti Ramos ed Immobile, arrivati per sostituire Levandowski, non sembrano aver trovato il feeling giusto con il gol. Oltre a questo bisogne inserire l’incredibile mole di infortuni che hanno colpito la squadra, specialmente Reus, faro della squadra. Tuttavia è facile pensare che la squadra di Dortmund, con una rosa qualitativamente superiore alle squadre sul fondo della classifica, arriveranno alla salvezza con una seconda parte di stagione importante.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *