Connect with us

Prima Pagina

Mercato Roma, goodbye Borini: 14 milioni dal Liverpool, oggi le visite mediche

Pubblicato

|

ROMA, 13 LUGLIO – E un altro pezzo d’Italia se ne va, o meglio, torna in Inghilterra. Fabio Borini è un giocatore del Liverpool per 13, 5 milioni di euro più 1 di bonus, il giocatore è sulla strada dei reds per le visite mediche già previste nella giornata di oggi. Manca solo l’ufficialità, ma Borini non vestirà più la maglia della Roma, questo è certo.

FUORI BORINI, DENTRO DESTRO..MILAN PERMETTENDO – Il calcio ha ben poco di matematico, ma la sensazione che la vendita di Borini fosse la chiave per arrivare subito a Destro sembrava cosa scontata, e neanche di difficile realizzazione. Quando ormai la trattativa fra Liverpool e Roma era ad un punto di non ritorno, i giallorossi si sono ritrovati con un bel problema.

L’obiettivo n.1 per sostituire l’ex Chelsea, appunto il bomber a metà fra Siena e Genoa, è entrato nell’orbita del Milan, improvvisamente in cerca dell’erede di Ibra. Il rischio di aver perso entrambi, ad oggi, è altamente probabile. Perchè se i tentennamenti dell’Inter e Juve ponevano la Roma e le sue risorse in posizione di vantaggio, la disponibilità del Milan, derivante dalle illustri cessioni dei due campioni passati al Psg, ed i rapporti idilliaci fra Galliani e Preziosi, trovano nei rossoneri una rivale forse troppo forte anche per il ds Sabatini.

Un paio di riflessioni, però, sono dovute su questa cessione-lampo: la prima, se c’era un attaccante ideale per il gioco di Zeman, quello era Fabio Borini. Evidentemente il boemo ha trovato in lui qualcosa che non andava, anche se fatichiamo a capire cosa ed alla prima occasione è stato venduto. O dovremmo dire, svenduto?

Qui la seconda considerazione: la Roma fra il riscatto di quest’anno dal Parma, ed il prestito oneroso della passata stagione, ha pagato Borini circa 8 milioni di euro. Lo rivende a 13, in pratica una plusvalenza di 5 milioni per un nazionale, classe 90′, che è andato in doppia cifra in maglia giallorossa stupendo tutti alla sua prima stagione in Serie A. La curva giallorossa gridava” vogliamo 11 Borini “, segno della generosità dell’attaccante, altra qualità importante a favore del neo acquisto dei reds.

Troppa fretta per piombare su Destro? Forse, certo ora la Roma si ritrova in un bel guaio, dovesse inserirsi il Milan. Anche perchè, ed ultima riflessione: Destro, Osvaldo e Totti, tre punte centrali per un solo posto. Quanto eventualmente il giocatore cresciuto nell’Inter può rendere al meglio defilato sull’esterno? Un bel problema, che lasciamo volentieri dalle parti di Riscone oggi, e Trigoria domani al buon Zeman.

Orazio Rotunno

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending