Connect with us

Siena

Mercato Siena: Stand-by in entrata, probabile addio di Destro e Gazzi

Pubblicato

|

Serse Cosmi nuovo allenatore della Robur
Serse Cosmi nuovo allenatore della Robur

Serse Cosmi nuovo allenatore della Robur

SIENA, 13 LUGLIO – È iniziata nella mattinata di Martedì la nuova stagione per il club bianconero di Massimo Mezzaroma che per quest’anno ha scelto Serse Cosmi come allenatore per portare la squadra verso una salvezza anticipata cosi come avvenne la scorsa stagione.

Al ritiro bianconero, che si svolge in Val Ridanna, sono al momento presenti tutti i giocatori, anche quelli che molto probabilmente lasceranno il capoluogo toscano.

DESTRO – Dopo le vicende di mercato di ieri che riguardano il Milan e la maxi cessione di Ibra, l’a.d. Galliani starebbe virando la propria scelta su vari attaccanti fra cui chiaramente c’è Mattia Destro, classe 91’ che nella passata stagione ha totalizzato 12 reti in quasi 30 presenze. Cosmi lo vorrebbe nel suo nuovo Siena, ma il giovane bomber di Ascoli è intenzionato a non perdere il treno che lo porterebbe a vestire una delle maglie più titolate e prestigiose del torneo italiano.

GAZZI VERSO TORINO – Ma Mattia Destro non è l’unico considerato in partenza, si parla, infatti, anche di una cessione di Alessandro Gazzi, centrocampista classe 83’che sarebbe ad un passo dal club di Urbano Cairo. Nell’operazione è probabile che sia inserito anche il giovane terzino Matteo Rubin, attenzione però per quest’ultimo perché la Samp si sarebbe messa di traverso per accaparrarsi il talento granata.

TUTTO FERMO IN ENTRATA – Siena quindi che in entrata per il momento è in stand-by, probabilmente anche per la difficile situazione dovuto al ciclone Calcio Scommesse che vede coinvolto il presidente Massimo Mezzaroma il quale ieri è stato a lungo interrogato dalla procura federale.

Leonardo Andreini

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending