Enrico Cunego
No Comments

Nba, il quintetto della notte: Lillard stellare, Butler ferma i Grizzlies

Tra i protagonisti delle 10 gare della notte Nba brilla su tutti Damien Lillard, 43 punti contro gli Spurs. Grandi prestazioni anche per Butler e Westbrook

Nba, il quintetto della notte: Lillard stellare, Butler ferma i Grizzlies
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

10 gare giocate nella notte Nba, dove non sono mancate emozioni e colpi di scena in vari incontri, come quello tra San Antonio Spurs e Portland Trail Blazers, conclusosi dopo 3 supplementari. Da qui peschiamo l’MVP di giornata, Damian Lillard ma anche il degno sconfitto, Tim Duncan. A farli buona compagnia nel nostro quintetto sono Jimmy Butler, Russell Westbrook e  Jonas Valanciunas.

Damian Lillard (43-6-3): una partita mostruosa da parte dell’ex prospetto di Weber State, che porta i suoi Portland Trail Blazers ad una vittoria epica contro i San Antonio Spurs all’AT&T Center, successo arrivato dopo ben 3 tempi supplementari giocati. Una maratona segnata dai punti decisivi e spettacolari del numero 0, che dopo aver portato la partita all’overtime la decide con ben 9 punti nel terzo ed ultimo supplementare. Una partita strepitosa che lo consacra come una delle stelle emergenti (o forse già affermate) della Lega. Giocatore spettacolare e letale al tiro

Tim Duncan (32-3-10): quella tra Blazers e Spurs è stata una partita dai contorni epici, una di quelle che ti fa innamorare del gioco e che ti lascia incollato davanti alla tv. Merito anche degli sconfitti ed in particolare di un 38enne che si diverte ancora a giocare come un ragazzino terribile. Durante i tempi regolamentari è micidiale al tiro, piazza una stoppata decisiva a Lillard per poi ripetersi nei supplementari, quando esagera stoppando sia Matthews che Aldridge. Inoltre i suoi movimenti spalle a canestro rimangono formidabili e impossibili da fermare. Insomma nonostante la sconfitta dei suoi Spurs una cosa è certa: Tim Duncan è il fenomeno di sempre

31 punti per Jimmy Butler contro i Memphis Grizzlies

31 punti per Jimmy Butler contro i Memphis Grizzlies nella notte Nba

Jimmy Butler (31-1-10): stagione magica la sua, con Chicago che ormai lo ha adottato come idolo e che affida a lui le speranze di vedere una grande stagione dei Bulls. Anche contro la corazzata Memphis Grizzlies, reduce dalle due vittorie contro Golden State e San Antonio, il nostro Jimmy non si scompone, trascinando i suoi con canestri di pregevole fattura e di estrema importanza nella difesa del vantaggio. Inoltre si fa sempre trovare pronto sotto canestro, riuscendo quindi a realizzare una doppia-doppia fondamentale per agguantare un gran successo che alza alle stelle il morale di questi Bulls

Russell Westbrook (31-10-5): l’infortunio lo ha solamente caricato di enorme rabbia agonistica, rabbia che il numero 0 sta facendo esplodere su tutti i parquet d’America. Anche allo Staples Center contro i Lakers va in onda il suo show, arricchito da una doppia-doppia che (anche in assenza di Durant) porta alla vittoria gli OKC Thunder. Tremendo dalla lunetta (13/13), ne finale, a 38″ dalla fine, segna il jumper che decide la gara in favore degli ospiti, che grazie ad un Westbrook così potranno arrivare ai play-off senza particolari problemi.

Jonas Valanciunas (17-0-7): è arrivato il momento di premiare un giocatore in continua crescita ed ormai diventato essenziale per le vittorie della propria franchigia. Stiamo parlando del lituano Valanciunas, centro dei Toronto Raptors ed una delle più piacevoli rivelazioni della stagione. Contro i derelitti Detroit Pistons sale in cattedra con 7 punti decisivi nel terzo quarto, punti che contribuiscono al +17 con cui Toronto vince la gara. Un buon 6/11 al tiro conferma la pericolosità offensiva del centro europeo, davvero l’arma in più per coach Dwane Casey

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *