Antonio Casu
No Comments

La “Z” di Zeman non funziona più: Zenga e Zola possibili sostituti

La sconfitta con la Juventus ha incrinato le sicurezze del presidente Giulini sul boemo. Il Cagliari affonda, si studiano le alternative

La “Z” di Zeman non funziona più: Zenga e Zola possibili sostituti
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Zemanlandia non è più un sogno concreto, ma un’utopia. L’ennesima sconfitta del Cagliari, arrivata contro la Juventus, mette in discussione la posizione di Zeman, fin qui difeso a spada tratta da Tommaso Giulini. Non è da escludere un clamoroso cambio di allenatore nelle prossime ore. Le alternative hanno nomi altisonanti ed una “Z” come unico elemento di continuità: Walter Zenga e Gianfranco Zola.

Cagliari: Walter Zenga potrebbe sostituire Zdenek Zeman

Cagliari: Walter Zenga potrebbe sostituire Zdenek Zeman

NEL SEGNO DELLA COLONIA NERAZZURRAL’ex portiere dell’Inter sarebbe il sergente di ferro in grado di trasformare il parco giochi cagliaritano in una caserma. Gli ottimi rapporti con Giulini e la vicinanza alla famiglia Moratti potrebbero facilitare l’accordo. Zenga ha voglia di una nuova sfida e sogna di tornare in Italia. Dopo esser sfumato il ritorno all’Inter , il tecnico è stato associato nelle ultime ore alla panchina del Catania, ma le dimissioni di Sannino ed il nuovo avvicendamento con Pellegrino sembrano aver smentito la teoria. Un nuovo pezzo dell’Inter del vecchio corso potrebbe sbarcare a Cagliari. Gli acquisti di Benedetti, Crisetig e Longo, il possibile approdo di Branca a gennaio e lo stesso progetto targato Zeman (vecchio pallino di Moratti, fortemente voluto da Giulini), confermano il legame indiretto tra le due società.

NEL SEGNO DELLA STORIADalla “Z” di Zeman alla “Z” di Zenga, passando per quella di Gianfranco Zola. Il nome dell’ex calciatore sardo pesa come un macigno sulla storia del Cagliari, con il quale ottenne una storica promozione in Serie A nel 2004. La sua carriera da allenatore ha avuto fin qui più ombre che luci (esonerato al West Ham, dimesso al Watford), ma l’appeal del campione di Oliena potrebbe restituire entusiasmo alla piazza di Cagliari, frustrata dallo spettro della retrocessione. Zola vive in Inghilterra e non preme per il ritorno in Italia, però il richiamo del Cagliari potrebbe essere irresistibile. La sua candidatura non è da trascurare.

UN UOMO IMMAGINE FUNZIONALE AL PROGETTO CAGLIARI – Giulini riflette e valuta ogni ipotesi. La scommessa Zeman è da all-in, ma il presidente potrebbe tornare sui suoi passi. La permanenza in Serie A è più importante di tutto, anche dello spettacolo offerto dal tecnico boemo. Chiunque sarà l’allenatore scelto, il profilo sarà quello di un uomo immagine di richiamo, capace allo stesso tempo di valorizzare le potenzialità della rosa. Il campionato è ancora lunghissimo, ma il Cagliari è già arrivato al bivio più importante della stagione: limitarsi a sognare non è più sufficiente. Un sergente di ferro ed un vecchio condottiero potrebbero essere i nomi ideali per rilanciare il progetto ambizioso di Giulini.

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *