Connect with us

Ciclismo

Le Tour, la corsa si accende! Rollande vince, Nibali si scatena

Pubblicato

|

LA TOUSSUIRE (FRANCIA) , 12 LUGLIO – Sarà forse un paradosso, ma una delle tappe più brevi del Tour 2012 è stata allo stesso tempo una delle più intense e spettacolari. La frazione, lunga solo 148 km, partita da Albertville e terminata a La Toussuire , è stata caratterizzata da quattro GPM e oltre 70 km di salita pura. Una fuga di quattro corridori ha fatto il vuoto, con protagonisti Rollande, Kiserlovski, Kirienka e Sorensen.

FINALE DINAMITARDO  L’ultima salita è stata spettacolo puro. Prima Pinot e poi Van den Broeck hanno cercato di riportarsi sui battistrada una volta capito che la fuga sarebbe andata in porto. Pinot c’è riuscito. Improvvisamente, ai meno 10 dall’arrivo Nibali è partito una, due e tre volte. Ha fatto selezione, mettendo in serissima difficoltà Evans, che ha persso più di un minuto, e Wiggins. Il compagno di squadra della maglia gialla, Froome, ha dimostrato di essere un vero fuoriclasse ed il migliore in salita. Prima ha ripreso per tre volte Nibali, riportando anche il proprio capitano sotto il messinese, e poi ha rischiato di staccare tutti, anche lo stesso Wiggins, salvato dall’intervento dell’ammiraglia.

ESITO Rollande ha vinto la tappa, completando una fuga bellissima. Al secondo posto Pinot che ha battuto allo sprint un’onnipresente Froome. Il corridore della Sky ha dato conferma del fatto che, se non fosse per Wiggins, porebbe tranquillamente vincere il Tour. Da sottolineare la splendida azione di Nibali, che oltre all’ottima condizione ha dato prova di coraggio nel volerci provare. Il Tour comunque oggi ha perso il primo uomo potenziale podista, Menchov.

Domani tappa numero 12, Saint Jean de Maurienne – Annonay Davezieux di 226 km. Wiggins partirà con la maglia gialla, Sagan con la verde, Van Garderen con la bianca e Kessiakoff con la pois.

Antonio Fioretto

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending