Antonio Casu
No Comments

L’amaro del giovedì: tutto sulla 16^ giornata di Serie A

Un cagliaritano, un milanista ed un interista si ritrovano al bar di SportCafe24 per parlare della sedicesima giornata del nostro campionato

L’amaro del giovedì: tutto sulla 16^ giornata di Serie A
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
La Juventus di Allegri sfida il Cagliari

La Juventus di Allegri sfida il Cagliari

Giovedì pomeriggio, ore 18. Antonio Casu, Orazio Rotunno e Giuseppe Landi si ritrovano al bar di SportCafe24.com per parlare della sedicesima giornata di Serie A. Da Cagliari-Juventus a Roma-Milan, passando per Napoli-Parma e Inter-Lazio: gli spunti di discussione non mancano…

A.C. – Sedicesima giornata di campionato un po’ atipica. Juventus e Napoli scenderanno in campo già in serata. Secondo voi, chi rischia maggiormente tra le due ?

O.R. – Credo il Napoli, paradossalmente: un po’ perché il Cagliari in casa non vince nemmeno col Poggibonsi, un po’ perchè Benitez è riuscito a buttare 4 punti fra le mura amiche con Zeman ed Empoli.

G.L. – Beh si, credo il Napoli. Il Parma è in piena crisi, ma la squadra di Benitez non è messa meglio. Non mi sorprenderei se gli azzurri prendessero gol da Palladino.

A.C. – Vado controcorrente e ascolto il mio cuore rossoblu. Il Cagliari può sorprendere quest’oggi. è una squadra capace di vincere o perdere con chiunque. E poi non riesco ad immaginare una squadra di Zeman a secco per quattro partite. Ah, sabato c’è Roma-Milan…

O.R. – E non ci saranno Rami, Abate, Alex e De Sciglio: se in avanti il Milan fa paura a chiunque, dietro rabbrividisco all’idea di un Gervinho vs.Bonera ed Armero vs.Ljajic. Prevedo una partita con tanti gol viste le assenze anche di Holebas ed Astori, ma Roma favorita.

G.L. – Guarda, non da tifoso ma secondo me qualche speranza il Milan ce l’ha. La Roma ultimamente non dà sempre l’impressione di essere una squadra solida come ad inizio stagione, e i suoi uomini migliori, non attraversano un periodo di grazia. Vedi ad esempio Gervinho, sembra il fratello scarso. Al Milan mancherà la difesa titolare, ma ha buone chance di ottenere almeno un punto in quel di Roma. Sarà un gran bel match, come Inter-Lazio…

A.C. – Prevedo tanti gol anche in questo caso. Per come è visto all’estero il calcio italiano, una giornata da quaranta gol sarebbe la benvenuta. L’Inter parte favorita, ha dimostrato con il Chievo di essere sulla via della guarigione. La Lazio è fortissima e Pioli sta mostrando finalmente di che pasta è fatto, ma in trasferta non mi entusiasma quanto in casa.

O.R.– Assenze di Candreva e Biglia pesantissime, l’Inter è chiamata ad una prova di maturità che se dovesse fallire la porterebbe lontanissima dal terzo posto, considerando il derby d’Italia al rientro dalla sosta. Me se dovessero arrivare i 3 punti, anche la gara con la Juve tornerebbe in bilico nei pronostici.

G.L. – Sono due squadre discontinue sia nel gioco che nei risultati, prevedo un match da over. La Lazio avrà assenze pesanti, vedo quindi i nerazzurri leggermente favoriti. Sarà anche la sfida tra due bomber che ultimamente stanno incontrando qualche difficoltà a trovare la via della rete, Palacio e Klose. Ritrovare l’argentino e il tedesco per Inter e Lazio sarebbe fondamentale per raggiungere l’obiettivo terzo posto.

A.C. – Obiettivo terzo posto, già. La lotta è aperta a tante squadre. Dalle genovesi alla Fiorentina. La Samp ospiterà l’Udinese, il Genoa sfiderà il Torino e la Fiorentina giocherà con l’Empoli. Le gerarchie in classifica potrebbero cambiare ancora…

O.R. – Continuo a vedere Napoli largamente favorita su tutte, nell’ordine a seguire Lazio e Milan. Le genovesi non vedo come possano reggere più avanti la pressione causata dalle vertigini per la zona alta, la Fiorentina se non recupera un Gomez decente ed un Cuadrado alterno non riuscirà a competere. Rossi rientrerà quando sarà ormai troppo tardi. L’Inter è più facile si qualifichi alla Champions vincendo l’Europa League che arrivando terza, questo la dice lunga sulle sue chance.

G.L. – La Sampdoria in casa sembra imbattibile, contro l’Udinese avrà vita facile. La squadra di Stramaccioni nelle ultime partite è riuscita a vincere soltanto contro l’Inter. Anche il Genoa credo vincerà a Torino. Non sono d’accordo con Orazio, vedo il Milan avanti alla Lazio nella corsa al terzo posto. Il Napoli con i giocatori che si ritrova, soprattutto in avanti, dovrebbe competere per i primi due posti.

A.C. Il punto è che non esiste solo l’attacco nel gioco del calcio, e se ti presenti senza terzini, con uno spagnolo sul viale del tramonto ed un giovane inesperto (e sopravvalutato), combattere per certi obiettivi diventa difficile. Ho la sensazione che la Lazio possa essere la favorita numero uno, ma dovrà ritrovare il miglior Djordjevic

O.R. – Mi auguro non prima di domenica sera, o al massimo la spunti Klose avendolo al fantacalcio. La squadra più forte è senza dubbio il Napoli, la più equilibrata nei reparti la Lazio. Difficilmente la spunterà una terza…

G.L.La Lazio ha subito un gol in meno del Milan. Pioli deve ringraziare De Vrij per aver mantenuto in piedi la baracca in alcune partite. Sinceramente, l’ex Bologna non mi sembra un tecnico da grande piazza, come lo è quella biancoceleste. Tutto comunque dipenderà da come si muoveranno i club sul mercato a gennaio.

A.C. – Gennaio rivoluzionerà il quadro, è chiaro. Pioli ha fatto miracoli a Bologna, e i risultati sono venuti a mancare solo nel momento in cui sono andati via i pezzi da novanta. Meritava un’occasione del genere e la sta sfruttando benissimo. Quando è in giornata, la Lazio esprime un gioco molto gradevole.

G.L. – Non vedo il gioco, spero comunque la Lazio raggiunga dei buoni risultati dopo la stagione passata fallimentare. A breve inizia Cagliari-Juve, vado a godermela gufando i bianconeri.

A.C. – E io vado a tifare il mio povero Casteddu. Sarà dura, ma ci proveremo.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *