Gianmarco Calfa
No Comments

Napoli-Parma 2-0: partita a senso unico aspettando la Juventus

I partenopei vincono e lanciano un segnale alla Juve. La squadra di Benitez può godersi il terzo posto in solitaria fino a domenica

Napoli-Parma 2-0: partita a senso unico aspettando la Juventus
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il Napoli lancia un segnale alla Juventus che aveva vinto nel match delle 19 con il Cagliari. Il Napoli vince e controlla la partita dai primi minuti, ottenendo la vittoria che mancava da un mese. Parma assente per gran parte del match e privo di idee, dal punto di vista della grinta la squadra di Donadoni non ha mostrato voglia di lottare, è apparsa senza convinzione e molle nei contrasti. Cassano non è bastato contro al Napoli come l’anno scorso, il suo talento appare inutile se non supportato da compagni che lo seguono. Hamsik ha offerto ancora una volta una prestazione mediocre, non degna del suo livello con molti passaggi e rifiniture imprecise.  Il Parma ha creato poco e non è mai stato in partita, appena la squadra di Benitez accelerava gli 11 di Donadoni soffrivano; un Parma abulico e senza idee resta ultimo a 6 punti. Nota di merito a Duvan Zapata , che ha degnamente sostituito Gonzalo Higuain realizzando una marcatura da bomber vero. Ma la squadra di Benitez non deve dimenticare che lunedì con la Juventus serviranno le idee di stasera più un mix di concretezza e grinta che può riservarci una sorpresa. Tornando al campionato, il Napoli sale in solitaria al terzo posto aspettando domenica.

93′ Triplice fischio dell’arbitro Di Bello. Si chiude qui una sfida mai in discussione. Zapata e Mertens match winner della partita. Benitez può rimanere soddisfatto perché il Napoli ha dominato la partita creando molte occasioni. Ovviamente il match con la Juventus di lunedì richiede un Napoli più concreto e meno sprecone.

92′ Azione dal limite dell’area di Hamsik che supera un uomo e tira, Mirante para miracolosamente. Higuain poi segna ma è in fuorigioco.

90′ Finale di secondo tempo privo di emozioni. Ordinato un recupero di 3 minuti.

82′ Giallo a Mendes per proteste.

80′ Higuain sta tentando in ogni modo di segnare: passaggio di De Guzman per il “Pipita” che da posizione decentrata tira senza prendere la porta.

78′ Ultimo cambio anche per Benitez: fuori Callejon, dentro Jorginho che fa il trequartista insieme a Hamsik e De Guzman.

76′ Ultimo cambio per Donadoni: Santacroce esce per Mendes.

73′ Contropiede letale del “Pipita” Higuain che punta Paletta e tira di sinistro non fortissimo e Mirante para, sulla respinta Callejon tira ma Santacroce respinge.

72′ Incredibile palo di Lodi su sponda perfetta di Cassano!!! Occasione per il Parma, Rafael viene colpito dalla palla che sfila sul fondo.

70′ Secondo cambio per il Napoli, esce Duvan Zapata ed entra Gonzalo Higuain,

69′ Crossi Gobbi dalla sinistra, non ci arriva nessuno e la palla sfila sul fondo.

66′ Gran contropiede del Napoli con Ghoulam che non sfrutta al meglio la superiorità numeri, lanciando sulla destra Callejon che prova il colpo di destro ma Mirante para con destrezza.

65′ Primo cambio nel Napoli, esce Mertens dentro De Guzman.

64′ Guizzo improvviso di Marek Hamsik, Mertens però era in fuorigioco

61′ Calcia Callejon da dentro l’area di rigore col destro, fuori il tiro dello spagnolo.

60′ Triangolazione non riuscita tra Cassano e Rispoli, chiusi bene da Ghoulam.

58′ Secondo cambio per il Parma, Lodi entra al posto di Galloppa, centrocampista per centrocampista.

57′ Zapata bravissimo a seguire l’azione creata da Callejon, defilato calcia forte di destro, ma Mirante risponde presente sul tiro dell’attaccante.

56′ Calcia Ghoulam col sinistro, ma Mirante c’è.

54′ Buon lancio dalla sua trequarti di Cassano per Rispoli, che viene chiuso da Ghoulam.

51′ Il Parma si sta avvicinando alla porta di Rafael. Punizione per il Parma, che sta alzando il baricentro. Cross di Cassano ma Rispoli non riesce a colpire la palla di testa

48′ Ammonito Britos per fallo su Cassano.

47′ Mirante esce bene su Zapata, che aveva rubato palla a Galloppa ma che si allunga la palla e trova il portiere pronto.

46′ Scontro duro Santacroce-Mertens in ritardo il giocatore del Parma che viene giustamente ammonito.

45′ Ricomincia il secondo tempo, esce De Ceglie, al suo posto Rispoli. Fischia l’inizio della ripresa l’arbitro Di Bello.

DI BELLO fischia la fine del primo tempo. Una frazione di gioco equilibrata fino alla rete di Duvan Zapata, che ha costretto il Parma a scoprirsi. Napoli che da quel momento ha dominato in lungo e in largo non lasciando spazio alla squadra di Donadoni. Primo tempo a tinte azzurre.

45′ Calcia David Lopez da lontano ma spara alto.

44′ Cassano calcia la punizione alle stelle da circa 30 metri.

43′ Fallo di David Lopez su Mauri, punizione ordinata dall’arbitro Di Bello.

39′ Contatto in area di rigore del Parma, ma Callejon cade senza subire fallo.

Ora il Napoli può gestire il vantaggio ottenuto, dopo il 2-0 il ritmo infatti pare calato, anche in previsione della finale di Supercoppa Italiana di lunedì prossimo.

35′ Britos a due passi dalla porta non riesce a segnare di testa, gran cross di Callejon.

34′ Scorribanda di Zapata sulla fascia destra, subisce fallo al limite dell’area, ammonito Galloppa.

30′ GOOOAL DI MERTENS SU RIGORE. Mirante per poco non para il rigore alla sua sinistra.

29′ Calcio di rigore per il Napoli, fallo di Gobbi su Callejon, ammonito il giocatore del Parma. Fallo netto

27′ Cross di Mertens per Zapata, non riesce a colpire, forse un fallo sulla punta napoletana.

24′ Tiro timido di Cassano, piccolo segnali di ripresa per la squadra di Donadoni.

Ora il Parma non può più attendere e accontentarsi del risultato, deve creare qualche pericolo in più alla retroguardia partenopea.

Gran goal di Duvan Zapata, riceve palla in mezzo all’area, la blocca e si gira liberandosi di Paletta, realizzando di sinistro. Goal importante per il Napoli, il cambio con Higuain pare azzaeccato

18′ ZAPATAAA GOAL!!!!!!

15′ Tiro di Mertens deviato in calcio d’angolo.

13′ Gran lancio di Galloppa per Cassano, ottima chiusura di Maggio.

11′ Hamsik crossa dalla destra per Zapata che manca l’aggancio, ripartenza pericolosa del Napoli

10′ Contropiede Parma velocissimo, Henrique chiude bene su Acquah

6′ Buona azione sul binario sinistro con De Ceglie-Cassano, ma sul lancio del barese è in fuorigioco, comunque Parma propositivo.

5′ Ghoulam chiude bene su Palladino e rilancia un’azione pericolosa per il Napoli, ma non va a buon fine.

3′ Punizione per il Napoli, battuta veloce e Callejon dal limite sinistro dell’area calcia sopra la traversa. Occasione mancata dallo spagnolo.

2′ Cross di Ghoulam al centro rinvia Paletta.

San Paolo semi-deserto solamente la curva è piena, distanza tra squadra e pubblico evidente.

21,02 Comincia la gara col fischio d’inizio dell’arbitro DI BELLO, novità dell’ultima ora Zapata unica punta al posto di Higuain.

FORMAZIONI UFFICIALI

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael, Maggio, Henrique, Britos , Ghoulam, David Lopez, Gargano, Callejon, Hamsik, Mertens, Zapata.

PARMA (4-4-1-1): Mirante, Santacroce , Paletta, Lucarelli, Gobbi, Mauri, Acquah, Galloppa, De Ceglie,  Cassano, Palladino.

Il secondo anticipo della 16^ giornata di Serie A offre la partita Napoli-Parma. I partenopei arrivano a questa partita da un periodo avaro di soddisfazioni in serie A e la qualificazione ai sedicesimi di Europa League, mentre il Parma di Donadoni scende al San Paolo con soli tre punti ottenuti in 15 giornate in campionato, una media terribile e di cattivo auspicio per il prosieguo della serie A.  La squadra di patron Ghirardi sta vivendo a livello societario un periodo complesso, la cordata russo-cipriota sfuma e proprio Ghirardi pare voler tenere le redini del gioco.

QUI NAPOLI – Il Napoli di Benitez è reduce da un periodo non propriamente felice: unica nota di merito il passaggio ai sedicesimi di Europa League. I partenopei sono consapevoli dell’importanza dell’incontro di stasera al San Paolo contro il Parma e quindi giocheranno con la squadra titolare nonostante l’impegno di lunedì a Doha in Supercoppa Italiana. Al centro della difesa Henrique viene preferito a Britos causa squalifica di Raul Albiol, Gargano preferito a Jorginho come titolare a centrocampo. In attacco confermati i “quattro” tenori Callejon-Hamsik-Mertens-Higuain. Unico difficato Koulibaly. Da non dimenticare che il Napoli viene dalla sconfitta di San Siro contro il Milan, e avrà voglia di riscattarsi e che con una vittoria stasera, passerebbe qualche nottata solitario al terzo posto con 27 punti.

QUI PARMA – Periodo moralmente disastroso per la squadra di Roberto Donadoni, che non pare assolutamente intenzionato a cambiare il modulo che rappresenta il suo credo calcistico. Un 3-5-2 che vuole dire la sua al San Paolo contro un Napoli agguerrito e senza vittorie da un mese. Anche il Parma cerca punti in quel di Napoli, consapevole della difficoltà dell’incontro, nonostante il fatto che i partenopei statisticamente abbiano faticato molto di più in casa. Felipe preferito nella difesa a tre al posto di Santacroce, ancora in ballottaggio Gobbi e De Ceglie, il primo a sinistra ha creato l’azione decisiva per la sconfitta con la Lazio, il secondo ha dato l’unica vittoria in casa del Parma. Diffidati Galloppa e Lodi.

STATISTICHE – Napoli-Parma presenta un dato statistico interessante: negli ultimi 18 anni si sono incrociate 18 volte con 8 vittorie ciascuna e soltanto due pareggi; il Napoli 4 volte ha vinto in casa e anche il Parma ha vinto 4 volte in trasferta. Curiosità: il Parma nella stagione 2013/2014 ha sconfitto sia in trasferta che in casa il Napoli per 1-0. Il Napoli in casa segna molto( 18 goal sui 26 totali) ma ne prende parecchi(13 goal presi su 20 totali); una media di quasi tre goal fatti a partita e 2 goal subiti a partita. Il Parma, da parte sua ha segnato 6 dei 16 goal totali, mentre ne ha presi la bellezza di 18 in trasferta sui 34 totali.

SCOMMESSE – Il quadro delle scommesse parla chiaro: SNAI da a 1,30 la vittoria dei partenopei, un pareggio dei parmensi dato ad una quota molto alta 5,50 mentre la vittoria della squadra di Donadoni è dato a 9,00 Interessante la quote dell’OVER 2,5 con l’OVER dato a 1,57 mentre l’UNDER a 2,25. I bookmakers danno quindi per scontata una goleada, curiosa la quota 1 con HANDICAP(-1) a 1,85 quota appetibile per gli scommettitori.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *