Antonio Fioretto
No Comments

Zaza, Podolski e Montoya: 20 milioni da spendere per la Juventus

I bianconeri preparano un grande mercato di gennaio. Tesoretto da 20 milioni da reinvestire su tre nomi caldi: Zaza, Podolski e Montoya

Zaza, Podolski e Montoya: 20 milioni da spendere per la Juventus
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

C’è grande fermento in casa Juventus. I dirigenti bianconeri, guardando al futuro gioiscono. Perché il passaggio del turno in Champions League ha portato denaro fresco. Ed è destinato ad avere conseguenze positivissime sulle casse della Vecchia Signora. Il futuro prossimo del Presidente Agnelli, del dg Marotta e del ds Paratici si chiama calciomercato. Gennaio è alle porte e i movimenti iniziano a diventare sempre più frenetici. In particolare, la Juve avrà a disposizione un tesoretto di circa 20 milioni da reinvestire sul mercato (15 derivanti dalla Champions + 5 dalla cessione di Gabbiadini, quasi fatta).

Le voci sono tante. Gli obiettivi veri e propri, invece, sono molti di meno. Uno è sicuramente Simone Zaza. L’attaccante lucano è in comproprietà tra i bianconeri e il Sassuolo. Comproprietà che si risolverà solo a giugno. Tuttavia, ci sono molti segnali (per esempio le parole dell’agente stesso del giocatore) che non escludono un arrivo già a gennaio del classe ’91. L’indennizzo economico da versare agli emiliani sarebbe di circa 15 milioni di euro. Una cifra comunque importante, per un giocatore di grandissima prospettiva.

Il secondo nome sulla lista dei boss della Madama è quello di un attaccante già accostato più volte in passato alla Juve: Lukas Podolski. Il giocatore in scadenza nel 2016 è un attaccante affidabile e di caratura internazionale. Un’opzione particolare -arriverebbe in prestito fino all’estate- che prescinde da quella di Zaza: o l’uno o l’altro. Certo, Podolski è una possibilità molto più oculata dal punto di vista finanziario: i bianconeri gli pagherebbero solo l’ingaggio e l’eventuale riscatto potrebbe avvenire a parametro zero.

Premesso che l’arrivo di un attaccante in quel di Torino sarebbe fattibile solo in caso di partenza di Giovinco, il terzo nome in entrata è il più importante di tutti, stando a quello che racconta mister Allegri. La priorità, infatti, è un difensore. Forse pure due. Come terzino, balza e rimbalza il nome di Montoya, in forza al Barcellona, per il quale la Juve spinge molto. Come centrale, invece, piace l’ex Inter Rolando. Nel frattempo, secondo quanto riportato da Gianlucadimarzio.com, la Juve avrebbe incontrato i procuratori di Dennis Praet, talentino belga classe ’94. Insomma, le idee non mancano. E per proseguire nel cammino europeo dovranno diventare dei fatti.

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *