Orazio Rotunno
No Comments

Scambio Destro-El Shaarawy: folle sogno di mercato del Milan

Clamorosa idea lungo l'asse Roma-Milano: solo fantacalcio o ci sono le basi per uno scambio? E chi ci guadagnerebbe?

Scambio Destro-El Shaarawy: folle sogno di mercato del Milan
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Mancano poco più di due settimane all’inizio ufficiale del calciomercato, ma inevitabilmente le società già muovono i primi passi sotto traccia per presentarsi all’anno nuovo con i primi acquisti a disposizione dei rispettivi allenatori. Un mercato, quello di riparazione, sempre ostico e di complicata realizzazione, soprattutto per quanto concerne il movimento di calibri da 90: poche squadre rinuncerebbero a stagione in corso ai proprio giocatori migliori, quei pochi costerebbero tanto e necessiterebbero di un sostituto, che a sua volta andrebbe rimpiazzato e così via. Ecco perchè la formula dello scambio diventa la più gettonata: all’orizzonte potrebbe definirsene uno a dir poco clamoroso. Destro-El Shaarawy.

DESTRO-ELSHAARAWY: GALLIANI PRONTO AD UN NUOVO MIRACOLO – Stando ad oggi, o più in generale all’ultimo anno e mezzo, questa sarebbe un’operazione di mercato totalmente unilaterale. Ad oggi sono entrambe riserve, ma profondamente diverse nel loro status. Destro parte dalla panchina solo perchè ha davanti il più grande giocatore nella storia della roma, nonchè uno dei più forti del calcio italiano. Ha 23 anni ed una media gol pazzesca, in pratica quando gioca, segna. El Shaarawy ha segnato un gol nell’ultimo anno e mezzo, due considerato quello nei preliminari di Champions col Psv: un lampo a Genova poi di nuovo il vuoto ed ora persino la panchina. Con questo Bonaventura le prospettive di ritornare fra gli 11 titolari diventano persino improbabili ed i rossoneri non hanno le Coppe, ragion per cui diventa complicato il suo futuro. Destro è stufo della panchina, lo ha fatto capire a chiare lettere settimane fa dicendo “Garcia fa le sue scelte, anch’io farò le mie“, con chiaro riferimento alle prossime sessioni di mercato. C’è però l’Europa League e la Roma non può e non vuole privarsi a cuor leggero di una preziosa alternativa a Totti, ovviamente impossibilitato a giocare ogni 3 giorni. Ecco perchè una sua partenza andrebbe sostituita da un altro arrivo vista la cessione scontata di Borriello (Denis, magari). Sull’ex Siena in estate a lungo c’è stato il Tottenham e Wolsburg, disposti ad una spesa anche superiore ai 20 milioni di euro. Galliani è pronto a fare carte false pur di portare il suo pupillo a Milanello, addirittura vi sarebbe un accordo di massima col giocatore, il quale coglierebbe al volo l’opportunità. Da capire la valutazione invece di El Shaarawy: se fino a due anni fa il Dortumnd era pronto ad investire oltre 30 milioni sul faraone, oggi è quasi impossibile stabilirne l’esatto prezzo, fra il valore attuale e le potenzialità del 22enne. Ipotizzare uno scambio alla pari risulta complicato.

Se Destro al Milan prenderebbe il posto degli esuberi Pazzini e Torres, nonostante lo straordinario Menez nel ruolo di falso nueve, El Shaarawy troverebbe ancor più concorrenza a Roma fra i vari Iturbe, Gervinho, Ljaic e Florenzi. Uno diventerebbe di troppo, Garcia rinuncerebbe ad uno di questi per l’enigmatico n.92? Una cosa è certa: in questo fantomatico scambio Destro-El Shaarawy, a guadagnarci, sarebbe solo il Milan di Inzaghi.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *