Connect with us

Football

Russia, Capello sarà il nuovo ct della nazionale

Pubblicato

|

Fabio Capello, ct della Russia ad un solo punto dai Mondiali

MOSCA, 13 LUGLIO – Ancora nulla di ufficiale ma Fabio Capello a meno di clamorosi ribaltoni sarà il nuovo tecnico della nazionale. Ieri pomeriggio intorno alle 16 si è concluso l’incontro tra l’allenatore e la Federcalcio russa. Entro il 22 luglio si saprà con certezza chi guiderà la squadra.

L’INCONTRO – La Russia vuole Capello, Capello vuole la Russia. L’affare si farà, le parti sono vicine al raggiungimento dell’accordo. Ma ancora non c’è nulla di ufficiale. Ieri si è assistito all’incontro tra il tecnico e la Federcalcio russa. Capello è uno dei tredici candidati alla guida della squadra e può contare anche sull’appoggio del Ministro dello sport russo Vitali Mutko“Sa vincere, come sappiamo dalla sua storia. E’ al livello di Guus Hiddink”. “Entro il 22 luglio – ha poi continuato Mutko – siamo costretti a rendere noto il nome del nuovo allenatore perche’ parte il campionato russo e il 15 agosto e’ in programma una partita amichevole  mentre il 7 settembre è prevista la prima partita della selezione per il Mondiale, con l’Irlanda del nord. Il nuovo allenatore deve avere un po’ di tempo per conoscere i giocatori, per vedere cosa sta avvenendo e stabilire il clima giusto”. 

GLI ALTRI CONTENDENTI – La Federcalcio russa prima di dare l’ok definitivo per Capello vuole incontrare anche gli altri candidati alla panchina. Tra i tecnici italiani si è parlato di Marcello Lippi, attuale allenatore dello Shangai e di Roberto Mancini. Entrambi però non sceglieranno la Russia: il primo perchè ha appena cominciato la nuova avventura cinese e non vuole abbandonare il progetto che intende realizzare, il secondo perchè è fresco di rinnovo con il Manchester City e punta a rivivere una stagione di successi come quella da poco conclusa, sperando di fare meglio in Champions League. Anche Pep Guardiola e Rafa Benitez sono inclusi nella lista. Difficilmente però vedremo uno di loro alla guida della nazionale russa. Guardiola, come ha più volte riferito, si prenderà un anno di riposo mentre per Benitez non mancano le offerte di club importanti.

CHE ACCOGLIENZA PER DON FABIO – Giusto il tempo di atterrare con l’aereo. Un bagno di folla di tifosi russi ha accolto Capello all’arrivo a Mosca. Chi chiedeva autografi, chi una foto per immortalare il momento. La notizia non è ancora ufficiale ma i tifosi stanno già sognando ad occhi aperti. Dopo la cocente eliminazione a Euro 2012 in un girone assolutamente alla portata della squadra, la gente vuole fortemente un tecnico esperto e vincente come Capello alla guida della nazionale per sperare in qualcosa di meglio in vista dei prossimi Mondiali in Brasile. I presupposti per un matrimonio solido ci sono, manca solo l’ufficialità.

a cura di Matteo De Angelis

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending