Connect with us

Basket

Sassari regge per tre quarti, poi il Real dilaga

Pubblicato

|

Sacchetti, allenatore Sassari

Un altro ko in Eurolega per la Dinamo. Ma ormai, dopo la sconfitta col Kazan, Sassari gioca solo per l’onore e per la gloria. Al Palaserradimigni è comunque una grande festa e, davanti ad un pubblico meraviglioso, la squadra di Sacchetti gioca alla pari per tre quarti con il Real Madrid ma crolla nell’ultima frazione.

Sosa, tra i migliori ieri nella partita Sassari- Real Madrid.

Sosa, tra i migliori ieri nella partita Sassari- Real Madrid.

PARTENZA DA BRIVIDO – I sardi  devono rinunciare, oltre all’infortunato Sanders, all’influenzato Brooks. Inizio shock per la Dinamo che ci mette 6’30” per trovare il canestro e i galacticos si portano sul 12-0. L’ingresso di Sosa sblocca l’attacco di Sassari che mette a segno un break di 15-0 e, grazie ad una tripla di Logan nel finale, chiude il primo quarto in vantaggio 18-14.  Nel secondo quarto è di nuovo il Real a partite e trascinato da Carroll, realizza un break di 9-0 portandosi sul 23-18. Sacchetti chiama un timeout che sortisce gli effetti sperati: Chessa e Sosa sugli scudi ed è 7-o per i sassaresi che passano avanti 25-23. Partita combattuta con una pioggia di triple ma, grazie ai 7 punti consecutivi di Rivers, gli spagnoli chiudono il primo tempo sul 41-33.

REAZIONE SASSARI E ACCELERATA SPAGNOLA – Dopo aver perso troppe palle ad inizio terzo quarto ed essere andata sotto di 16 (35-51), Sassari reagisce e ne mette a segno 11 di fila grazie al duo Sosa-Lawal e alla tripla di Devecchi. La terza frazione si chiude sul 51-54. La partita sarebbe quindi tutta da giocare. Ma nell’ultimo quarto il Real Madrid è inarrestabile. Si scatenano Reyes e Carroll e il parziale è di 21-1. Sassari non riesce a reagire e mette due soli canestri dal campo: un vero e proprio record negativo. Ed è così la partita si chiude sul 58-83 con un Palaserradimigni comunque in festa che dà il suo saluto all’Eurolega. Sperando che si tratti solo di un arrivederci.

TABELLINO

DINAMO SASSARI-REAL MADRID 58-83 (18-14; 15-27; 18-13; 7-29)

Dinamo Sassari – Logan 9, Sosa 18, Formenti 3, Devecchi 5, Lawal 8, Chessa 5, Dyson 2, Sacchetti 3, Vanuzzo, Brooks , Todic 5. All. Meo Sacchetti.

Real Madrid – Rivers 9, Fernandez 4, Nocioni 8, Campazzo 6, Maciulis 6, Reyes 14, Ayon 9, Carroll 11, Llull 12 , Bourousis 2, Slaughter 2, Mejri. All. Pablo Laso.

TOP DINAMO SASSARI-REAL MADRID

REYES – Mette a segno 14 punti e trascina la squadra nell’ultimo decisivo quarto.

CARROLL- Si prende la squadra sulle spalle sia nel secondo quarto che nell’ultimo.

SOSA – Sblocca l’attacco di Sassari nel primo quarto e tiene in partita i suoi nel terzo quarto. Esausto, crolla nel finale.

DEVECCHI – Onnipresente sia in attacco che in difesa. Incarna alla perfezione lo spirito Dinamo.

LAWAL – Un lottatore mai domo. Quando non è in campo si capisce la sua importanza.

FLOP DINAMO SASSARI-REAL MADRID

DYSON – Dopo la buona prestazione nella partita persa con Milano,torna nell’anonimato. E questa non è una bella notizia.

TODIC- Un fantasma. 5 punti, qualche rimbalzo e nulla più.

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending